Destiny 2: alcune indiscrezioni parlano di uno sviluppo travagliato

I lavori sul titolo sarebbero ripartiti da zero nel 2016.

di Matteo Zibbo. Pubblicato 4 gennaio 2018

Destiny 2 è sicuramente stato un titolo molto atteso dai fan lo scorso anno, ma ultimamente il gioco targato Bungie è stato al centro di un'aspra polemica in seguito alla pubblicazione dell'espansione La Maledizione di Osiride: come saprete, alcuni contenuti del gioco base erano stati bloccati per poi tornare disponibili a tutti.

Ora, Destiny 2 torna protagonista dopo la comparsa in rete di alcune indiscrezioni che riguarderebbero lo sviluppo del gioco il quale, come segnalano i colleghi di VG247, sembra essere stato abbastanza travagliato. Su ResetEra si parla di un reboot nel 2016 in seguito ad una riorganizzazione interna del team:

L'articolo continua di seguito

Caricamento...

"Nell'aprile del 2016, secondo diverse fonti, Bungie riorganizzò il suo staff. Durante il processo, il director de Il Re dei Corrotti Luke Smith e il produttore esecutivo Mark Noseworthy divennero rispettivamente director e produttore esecutivo di Destiny 2. Riscrissero la storia che era stata creata fino a quel momento. Diversi sviluppatori veterani di Bungie lasciarono la compagnia all'epoca: alcuni entrarono in altri grandi studi, mentre altri si diedero allo sviluppo indipendente."

Questo significa che Destiny 2, così come lo conosciamo e come lo abbiamo giocato, è nato dal lavoro svolto da Bungie a partire dall'aprile del 2016.

Che ne pensate?

Commenti (3) Leggi l'articolo su Eurogamer.it

Loading…

Contenuti correlati o recenti