Eurogamer.it

Chime

Niente sfide, solo relax.

Già uscito qualche mese fa per Xbox 360, questo puzzle musicale dai nobili ideali è adesso pronto a fare il suo debutto su PC attraverso la piattaforma Steam e a raccogliere altri soldi in favore dei bambini di tutto il mondo (le vendite del gioco supportano l'associazione Save the Children).

Ma al di là dell'inevitabile peso che questo potrebbe avere in sede di valutazione, cerchiamo di rispondere a una semplice domanda: se Chime fosse un gioco come gli tutti altri, varrebbe i vostri soldi?

Distribuito da OneBigGame e creato da Zoë Mode, uno sviluppatore che, tolti alcuni giochi casual per EyeToy e qualche rhythm game, ha in "You are in the Movies" il suo titolo più noto, Chime è basato sul principio "due buone idee da sole funzionano ancora meglio se unite" (non guardatemi così, sono sicuro che qualcuno lo ha detto veramente, ne sono sicuro).

2

Musica e intuito per questo titolo di Zoë Mode.

Un po' Lumines, un po' Tetris, Chime vi chiederà di riempire l'area di gioco con varie forme geometriche, senza che queste cadano verso il basso. Quando avrete formato un quadrato di almeno tre blocchi per tre questo diventerà "attivo" e potrete aumentarne la dimensione, e il relativo bonus, posizionando altre figure lungo il suo bordo.

Tuttavia dopo qualche secondo la forma del quadrilatero diventerà definitiva e dopo poco sparirà dallo schermo, lasciando eventuali frammenti in giro per la mappa, che potranno essere utilizzati per costruire altre figure ed aumentare il bonus.

Ogni quadrilatero che sparisce su una zona non ancora esplorata la rende colorata e per superare il livello dovrete colorare almeno il 50% dell'area di gioco entro un tempo fissati di 9, 6 o 3 minuti. Se riuscirete ad arrivare al 100% sbloccherete punteggi bonus decisamente importanti, da sfoggiare nella classifica online.

A rendere le cose più movimentate ci pensa la barra del tempo che, esattamente come in Lumines, attraversa lo schermo da sinistra verso destra interagendo con i blocchi. Quando toccherà un quadrato in forma definitiva lo farà sparire e dopo qualche passaggio sui frammenti li farà scomparire, azzerando eventuali bonus.

L'ipnotico trailer di Chime.

Basta che tocchi un solo frammento in procinto di sparire (riconoscibile dal fatto che lampeggia) per eliminare tutti i frammenti, quindi dovrete sempre cercare di riutilizzarli per mantenere alto il moltiplicatore di punteggi.

Il passaggio della barra creerà inoltre la melodia che vi accompagnerà durante il gioco: i blocchi saranno le note mentre i quadrilateri faranno partire i campionamenti musicali. L'effetto finale è decisamente affascinante: un brano camaleontico che sale e scende d'intensità in base alle vostre azioni, mixandosi e remixandosi in maniera diversa ad ogni sessione di gioco.

Commenti

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!