Eurogamer.it

Pac-Man Championship Edition DX

Sconsigliato a chi ha delle scadenze.

Scrivo queste righe nel cuore della notte e le scrivo molto di fretta. Non ho tempo per parole, voti, pareri, devo tornare ai labirinti, ai punteggi che salgono, e al confortante waka-waka-waka che culla il mio spostarmi lungo lo schermo, perennemente inseguito da fantasmi che in un attimo possono diventare agnelli da sacrificare sull'altare del mio sfolgorante hi-score.

Non credo di dover insultare la vostra intelligenza spiegandovi chi sia Pac-Man e cosa rappresenta tutt'ora nel mondo dei videogiochi. Quello che non tutti sanno Ŕ che Namco Bandai rilasci˛ tempo fa una versione "remixata" del suo capolavoro, Pac-Man Championship Edition, che non solo non tradiva lo spirito originale, ma introduceva interessanti varianti che ne esaltavano al massimo la giÓ altissima giocabilitÓ, esattamente come un buon calice farebbe con un vino d'annata.

Ma se quella versione era come un vostro vecchio amico che vi suona la porta con un paio di birre, Pac-Man Championship Edition DX Ŕ lo stesso amico che vi sfonda la porta di casa con una cassa di whisky sotto braccio e sei modelle di Victoria's Secret al seguito. Un evidente tentativo di far crollare le economie mondiali al suono di "un'altra partitella e poi basta, che domani lavoro".

1

Il punteggio che sale fantasma dopo fantasma Ŕ uno dei momenti pi¨ esaltanti.

Il cuore del gameplay Ŕ rimasto invariato rispetto all'edizione precedente, ed Ŕ quello che batte all'interno di ogni gioco arcade che si rispetti: accumulare un punteggio da sbattere poi in faccia ai vostri amici.

Tuttavia Namco Bandai ha aumentato il numero dei labirinti da due a nove e ha inserito nuove meccaniche e nuove modalitÓ che moltiplicano le probabilitÓ di fare l'alba di fronte allo schermo.

Il cambiamento pi¨ evidente Ŕ la presenza di alcuni fantasmini verdi che se ne staranno belli tranquilli sparsi in giro per lo schermo, e che cominceranno a inseguirvi solo se ci passerete vicino, permettendovi cosý di costruire un trenino di inseguitori, perfettamente in linea col clima da discoteca sotto acido del gioco.

Con la pillola giusta questo trenino pu˛ trasformasi in uno spettacolare moltiplicatore di punti in cui vi ritroverete a sghignazzare come pazzi assassini mentre divorate decine di inermi ectoplasmi impauriti. Alcuni di loro porteranno con sÚ altre pillole che vi permetteranno di prolungare l'invulnerabilitÓ, e sarÓ quindi fondamentale organizzare un percorso strategico nelle situazioni pi¨ affollate per massimizzare gli effetti e non ritrovarvi nella situazione sbagliata quando svanirÓ l'effetto della pillola.

Il trailer del gioco.

Un'altra caratteristica interessante sono le bombe che rispediranno per alcuni secondi tutti i vostri inseguitori al centro dello schermo, ottime per tutte quelle situazioni in cui vi ritrovate accerchiati da entrambi i lati e giÓ sentite nelle orecchie il caratteristico rumore che Pac-Man fa quando perde una vita. E se pensate che questo elemento renda le cose troppe semplici farete bene a ricredervi.

Non solo le bombe a disposizione sono poche ma usarle vi farÓ perdere sempre pi¨ velocitÓ, e in un gioco in cui accumulare punti pi¨ rapidamente possibile Ŕ la chiave del successo, questo equivale a una mezza sconfitta.

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!