Enslaved: Pigsy e il Partner Perfetto

Il lato “suino” di Enslaved.

Versione provata:

Che Pigsy fosse uno dei personaggi più riusciti di Enslaved si sapeva già e in effetti lasciava un po' l'amaro in bocca il fatto che il team di sviluppo lo avesse sfruttato così poco nell'avventura principale. In realtà i ragazzi Ninja Theory avevano in serbo qualcosa di speciale, un DLC interamente dedicato a lui.

E così eccoci qui, a distanza di oltre due mesi dall'uscita del gioco originale, a commentare questa mini-storia che sorprendentemente non si è rivelata essere la solita espansione "fotocopia". Il gameplay infatti è diverso da quello che aveva visto al centro dell'azione Monkey e la sua compagna.

L' obiettivo principale del protagonista non è quello di salvare qualcuno in pericolo o di portare a termine chissà quale missione vitale per il pianeta. Molto più semplicemente, prima d'incontrare Monkey e Trip, Pigsy si sentiva dannatamente solo e aveva deciso di costruirsi un compagno robotico che gli tenesse compagnia.

1

Pigsy non è il tipo da ''corpo a corpo'', lui preferisce eliminare i nemici silenziosamente o dalla distanza con il suo fido fucile sniper.

Per farlo è però necessario trovare tre componenti chiave e sappiamo bene quanto sia pericoloso andarsene in giro da soli nel mondo di Enslaved. In realtà al suo fianco qualcuno c'è, un piccolo robottino fluttuante di nome Truffle che è impossibile non amare... un po' come il suo lontano parente Wall-E.

Avrete già capito che l'atmosfera che si respira in questo DLC è diversa da quella che ci ha accompagnato nel corso di Enslaved. Questa espansione è decisamente più "leggera", ma ciò non significa che sia meno appassionante.

Come dicevo poco fa, benché piuttosto corta (siamo intorno alle 4 ore), questa nuova avventura introduce degli elementi di gameplay inediti. Non avendo il fisico di Monkey e la velocità di Trip, Pigsy deve puntare su altre qualità, quelle che l'hanno tenuto in vita in un mondo devastato e infido: astuzia e abilità con le armi da fuoco.

Rispetto ad Enslaved la proporzione tra combattimenti ed azione si è leggermente spostata verso questa seconda opzione. Sono molto più ispirate le sezioni platform, vero tallone d'Achille del gioco originale, e gli scontri con gli immancabili robot richiedono un approccio decisamente diverso.

Pigsy ha a sua disposizione un fucile da cecchino, precisissimo quando si tratta di spaccare qualche cranio meccanico, ma purtroppo decisamente scarso per quanto riguarda il volume di fuoco. Ecco perché gli scontri in questo DLC vanno vissuti in maniera più strategica.

I primi 15 minuti.

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...