Mario Sports Mix

La mascotte di Nintendo cala il poker.

Versione provata: Wii

Proprio in questi giorni Nintendo ha reso noti i dati di vendita ufficiali del 2010, che hanno evidenziato, se ancora ce ne fosse stato bisogno, come le fondamenta della compagnia si reggano su due pilastri principali: Mario e i Pokémon. L'evoluzione quasi naturale di questo è l'uscita ormai quasi sistematica di uno o due titoli l'anno che siano in qualche modo collegati con una di queste saghe.

Super Mario Galaxy 2, lanciato la scorsa estate, ha superato i 6 milioni di copie mentre per calcolare la quantità di pezzi venduti dai vari Super Mario Bros. e Mario Kart serve ormai un computer della NASA. Vi stupisce quindi che Nintendo voglia spremere fino all'inverosimile il suo personaggio più famoso facendogli praticare quasi tutti gli sport conosciuti? Mario è un campione di calcio, automobilismo, tennis, golf, baseball e, da oggi, di altre quattro discipline incluse in questa ennesima uscita: scommettiamo che anche stavolta arriverà un record di vendite?

1

I personaggi disponibili sono classificati in base alle loro doti di velocità, potenza, abilità tecniche, ecc..

Quello che vi aspetta è un'abbuffata di basket, dodgeball, hockey e volley. In realtà la prima di queste era già stata "esplorata" da alcuni abitanti del Regno dei Funghi in Mario Slam Basketball, ma in pochi se lo ricordano quindi facciamo finta che sia una prima assoluta.

Il più divertente di tutti è, neanche a dirlo, il basket, ovvero l'unico tra questi quattro sport in cui la mascotte Nintendo e i suoi amici si erano già cimentati in passato.

Pallavolo e Hockey hanno delle potenzialità che speriamo di veder espresse più ampiamente nel prossimo "mix", mentre il Dodgeball necessita di qualche pesante revisione.

I sistemi di controllo, nonostante si tratti di giochi completamente diversi tra loro, sono pressoché identici per tutte e quattro le discipline. Si può scegliere di impugnare il Wiimote orizzontalmente od optare per l'accoppiata con il Nunchuck. Ho scelto quest'ultima perché la precisione nei movimenti ottenuta con lo stick analogico è superiore, ma entrambe sono comunque valide visto che non stiamo parlando esattamente di simulazioni.

2

Nel mini gioco Pipino ha Fame dovrete nutrire questa gigantesca pianta carnivora con della frutta.

Come accennavo poco fa, le basi gettate da Nintendo con il suo precedente gioco di basket dedicato a Mario hanno fatto sì che questa sia la disciplina più "rodata" tra quelle presenti in questa compilation. Il gameplay che se ne ricava è rapido, a tratti frenetico, ma mai confusionario al punto da non capire cosa succeda su schermo. I controlli rispondono decisamente bene e sono così semplici che anche vostra zia potrebbe mettervi in difficoltà alla sua prima partita.

L'hockey è la disciplina più "fisica" tra le quattro e, come nello sport vero, oltre a dovervi preoccupare di segnare almeno un gol in più dell'avversario, dovrete anche dar prova di essere dei duri. Immaginate una sorta di Smash Bros. su ghiaccio (o tarmac) e vi sarete fatti un'idea di quello che voglio dire.

Il dodgeball, purtroppo, è quello che più di tutti mi ha deluso. Potenzialmente poteva essere il più divertente visto l'obiettivo finale, ovvero eliminare gli avversari colpendoli senza scrupoli con un pallone. Alla prova sul campo invece, le azioni di gioco sono risultate troppo lente e confusionarie e nella maggior parte dei casi le partite si risolvono senza che il giocatore ne abbia pieno merito.

Nuovo trailer per Mario Sports Mix

Commenti

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...