Dr. Kawashima's Body and Brain Training

Di nuovo a scuola dal Dottor Kawashima.

Versione provata: Xbox 360

Qualche anno fa, quando su Nintendo DS uscì Brain Training, il mondo impazzì per il dottor Kawashima e per i suoi esercizi di ginnastica cerebrale. Uomini, donne, bambini e anziani passarono ore davanti alla propria console portatile nel tentativo di mantenere in forma il cervello.

Qualche anno dopo, su una console differente e con una nuova tecnologia, l'arzillo studioso nipponico torna a farci sentire in colpa per la nostra pigrizia e, per l'occasione, ci spinge a sfruttare il corpo intero per stimolare la corteccia cerebrale e "ringiovanire" quanto basta.

Il concetto alla base di Body and Brain Exercises, quindi, è il medesimo che trasformò Brain Training in un successo planetario, con giusto un paio di piccole differenze che potrebbero impedire alla nuova fatica di Kawashima di bissare il successo dei suoi predecessori.

1

Trasformarsi in un manovratore di rampe è davvero divertente, soprattutto ai livelli di difficoltà più alti.

A differenza del Nintendo DS, infatti, l'Xbox 360 è una console meno diffusa e, soprattutto, utilizzabile unicamente a casa. La marcia in più dei vecchi Brain Training era rappresentata dalla natura portatile dei giochi in questione, che di fatto permetteva di "esercitarsi" in treno, nella sala d'attesa del medico e, in generale, di sfruttare i tempi morti che si creano ogni giorno tra un impegno e l'altro.

Body and Brain Exercises perde questo elemento fondamentale, trasformandosi in un'esperienza profondamente diversa seppur fondata su principi simili. Mentre l'idea di un nonno o di una mamma che accende un DS e avvia Brain Training ormai non ci sembra più così assurda (merito anche dell'espansione del mercato promossa da Nintendo), facciamo decisamente più fatica a immaginare le stesse persone davanti all'Xbox 360, se non in compagnia del nipote o del figlio.

Al di là di queste considerazioni, comunque, andiamo a esaminare nel dettaglio questo nuovo progetto del dottor Kawashima. In sostanza Body and Brain Exercises sfrutta le caratteristiche peculiari del Kinect per proporre agli utenti esercizi di coordinazione corpo/mente, utili a mantenere attivo il cervello e a non cadere in un pericoloso letargo mentale.

2

In questo esercizio bisogna mimare i simboli maggiore o minore in base ai risultati delle operazioni su schermo.

Nonostante il concetto di base comunichi inevitabilmente una sensazione di già visto, è innegabile che la struttura risulti ancora valida e, grazie alla presenza di esercizi generalmente ben studiati e a un utilizzo appropriato del Kinect, davvero divertente.

La prima cosa da fare una volta avviato il gioco è cimentarsi nell'immancabile test dell'età cerebrale, che attraverso una serie di sfide generiche fissa un punto di partenza per ogni giocatore, individuato in base ai risultati ottenuti.

Da quel momento in avanti è possibile affrontare, giorno dopo giorno, una gran quantità di esercizi differenti, pensati per costringere a usare il cervello in attività diverse da quelle quotidiane.

Gli esercizi proposti sono sempre ben studiati e, nella maggior parte dei casi, vengono gestiti in scioltezza dalla telecamera Microsoft. Vista la natura del gioco, questa volta tutto si concentra maggiormente sulla gestione separata degli arti, sulla memoria e sulla qualità della coordinazione oculo-motoria.

Uno dei giochi che abbiamo maggiormente apprezzato fino a questo momento chiede di muovere indipendentemente le braccia per alzare o abbassare due ponti mobili, in modo da smistare le auto colorate in arrivo dalla parte sinistra dello schermo verso le uscite del colore corrispondente.

Dr. Kawashima's Body and Brain Training

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...