Dead Space 2: Severed

Per veri appassionati.

Devo ammettere che all'epoca della sua release o, per essere più precisi, poco dopo il suo arrivo nei negozi, rimasi abbastanza stupito dal fatto che, nonostante il successo di Dead Space, i ragazzi di Visceral non vollero realizzare alcun DLC.

Intendiamoci, non tanto perché ce ne fosse bisogno ma perché gran parte dei capolavori contemporanei seguivano la semplice formula "capolavoro = contenuti a pagamento". Ma sapevo bene che la cosa non era destinata a durare...

Come prevedibile, con Dead Space 2 gli sviluppatori hanno infatti cambiato registro e così, a distanza di soli pochi mesi dalla release di questo straordinario sequel, ecco arrivare Severed, primo di quella che potrebbe presto rivelarsi una lunga serie di DLC a pagamento volti a capitalizzare sulle qualità del prodotto e, soprattutto, sull'hype che tuttora accompagna qualsiasi appassionato della categoria.

E a questo punto la domanda sorge spontanea: mera mossa commerciale o valida aggiunta all'esperienza di base?

1

All'inizio dell'avventura potrete contare su 50,000 crediti da spendere come vorrete. Fatene buon uso!

La risposta è quantomai complessa poiché dipende solo ed esclusivamente dal vostro personalissimo rapporto con l'universo di Dead Space 2. Ma andiamo con ordine...

L'avventura ha inizio all'interno delle miniere di Titan dove Gabe Weller, personaggio già noto ai fan della serie in possesso di Dead Space: Extraction, si ritroverà a dover intraprendere una vera e propria corsa contro il tempo per salvare sua moglie Lexine prima che "qualcuno" possa farle del male.

Nel corso di questa mini-espansione, la cui durata non supera purtroppo una singola ora di gioco, i necromorfi non saranno infatti il vostro unico problema ma, al contrario, dovrete far fronte anche a un'inaspettata minaccia che metterà a dura prova tanto la sopravvivenza di Gabe quanto quella della sua amata Lexi.

Nonostante la scarsa, scarsissima longevità complessiva, il DLC è fortunatamente in grado di assicurare diverse soddisfazioni a qualsiasi appassionato del brand, e questo grazie alla solita, pregevole atmosfera che permane per tutto l'arco di questa breve epopea fanta-horror.

2

In quanto a carisma e personalità, Gabe non fa certo rimpiangere il vecchio Isaac.

Le varia fasi che scandiscono il trascorrere dei due capitoli proposti brillano infatti per intensità, dimostrandosi molto fedeli alla campagna principale di Dead Space 2, sia da un punto di vista stilistico che strutturale. La progressione è molto lineare e vede Gabe ripercorrere a ritroso quello che è stato il percorso attraversato da Isaac Clarke all'inizio della sua avventura, una caratteristica, questa, che unita alla contemporaneità dei due filoni narrativi, rende l'atmosfera ancor più coinvolgente ed intensa di quanto già non sia.

Tale contemporaneità, evidenziata da piccoli richiami che i fan non si lasceranno sicuramente sfuggire (come un monitor con una schermata fissa raffigurante i volti di Isaac e Stross accompagnati dalla dicitura "Wanted"), vi darà infatti la sensazione che, da un momento all'altro, potrebbe capitarvi di incrociare, quasi per caso, uno dei due.

Il DLC denota inoltre una difficoltà medio-alta, proponendo una serie di scontri che, nonostante il potente fucile a impulsi a disposizione di Gabe, metteranno a dura prova le capacità di sopravvivenza di un qualsiasi giocatore. Gli esperti del franchise non incorreranno sicuramente in particolari problemi, ma ciò non toglie che arrivare alla fine dell'avventura non sarà di certo una passeggiata.

La quantità dei nemici proposta è infatti notevole e, complice il ritorno dei Twitcher, la padronanza dell'equipaggiamento e il giusto utilizzo dei numerosi nodi di energia disseminati per il percorso saranno fondamentali per evitare avvilenti sconfitte.

Una breve panoramica sul DLC.

Al di là di quelli che sono gli innegabili pregi del prodotto e dell'avvincente (e davvero angosciante) finale, è tuttavia necessario sottolineare come Severed sia un DLC privo di qualsivoglia innovazione e, cosa ancor più importante, troppo breve per risultare davvero appetibile ad un'ampia fetta di pubblico. I 560 MP o €6,99 necessari per l'acquisto non rappresentano di certo un costo proibitivo, ma ciò non toglie che Visceral Games avrebbe senz'altro potuto fare qualcosa in più per rendere l'esperienza più ricca e completa.

Aggiungiamo al tutto un fattore rigiocabilità inesistente, ed ecco spiegata l'insufficienza che ci troviamo costretti ad assegnare al prodotto. Solo nel caso in cui siate dei veri e propri irriducibili del franchise, sentitevi liberi di aggiungere un punto alla valutazione finale di questo breve ma intenso contenuto aggiuntivo.

5 / 10

Leggi la nostra guida al punteggio Dead Space 2: Severed Davide Persiani Per veri appassionati. 2011-03-10T17:10:00+01:00 5 10

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...