Roundup Giochi Scaricabili

Zombie! Goblins! Stealth! Moon! Asteroidi!

L'altro giorno, parlando del mio lavoro, mi hanno rivolto una domanda che mi sento fare ogni volta che finisco coinvolto nell'argomento:"ma non ti annoi a recensire cosi tanti giochi tutte le settimane?"

Se contiamo circa 4, 5 giochi solo per i roundup, ignorando le recensioni, anteprime e varie ed eventuali, sono più o meno 20 titoli al mese, 240 all'anno. Senza contare quelli gratuiti che provo e che, magari, non ritengo degni di essere recensiti. Come mai non sono ancora impazzito?

Beh innanzitutto diciamo che, se non mi piacesse provare un sacco di giochi, potrei anche trovarmi un altro lavoro, ma non è solo questo. La natura istantanea di questi titoli, mescolata alla loro scintilla creativa, che il mondo dei giochi AAA fatica ad accendere, sono i due fattori da considerare.

La differenza principale con i titoli "seri" è che se ci gioco un'ora o due mi sono già fatto un'idea piuttosto precisa, niente "il gioco migliora dopo 10 ore" o "se non arrivi al 40esimo livello è come non averci giocato".

È come ascoltare una pila di singoli pop invece che affrontare un doppio album di musica sperimentale, puoi percepirne la qualità dopo pochi minuti.

Detto questo, vediamo cosa c'era in cima alla pila questa settimana...

Rush N' Attack: Ex Patriot

  • Xbox Live Arcade - 800 Microsoft Point
  • PlayStation Network - €9.90

Per quanto tanti anni fa mi piacesse giocare a Green Beret / Rush N' Attack nella versione cabinata (non avevo lo Spectrum), giocare la sua versione per XBLA del 2007 era divertente come farsi prendere a calci in faccia con gli anfibi.

rush

Rush N' Attack: Ex Patriot.

Non che mi aspettassi un granché: questi tuffi nel passato spesso finiscono per diventare tuffi in una fogna, figuriamoci quindi che aspettative potessi avere per Ex Patriot.

Evidentemente però Vatra Games ha capito che il pubblico di oggi mal sopporta i titoli dove basta un colpo per uccidervi, quindi per questo capitolo ha adottato un approccio decisamente più indulgente.

Giocandoci è inevitabile notare come il titolo abbia tratto più di qualche semplice ispirazione dal molto apprezzato Shadow Complex, avvicinando il giocatore in maniera abbastanza graduale alla sfida che propone, sopratutto confrontato con un titolo uscito di recente, Hard Corps Uprising, dal carattere ben più draconiano.

Invece di catapultarvi in mezzo a uno scenario impossibile, pieno di nemici che vi sparano da ogni angolo, Ex Patriot vi metterà subito a vostro agio, insegnandovi le cose con calma, facendovi vedere come un approccio stealth possa essere più efficace del semplice sparare a tutto ciò che si muove.

Il vostro obiettivo è evadere da una prigione, e per farlo dovrete farvi vedere il meno possibile. Potrete entrate e uscire da piccoli nascondigli, scivolando silenziosi alle spalle degli ignari nemici, per poi tagliare la gola di quelli meglio armati e sparare all'impazzata finché non avete svuotato i caricatori, quindi sparire nuovamente nell'ombra.

Rush 'N' Attack: Ex-Patriot

A rendere ancora più piacevoli le cose, Ex Patriot beneficia dell'Unreal Engine, fattore che ha permesso a Vatra di riempire lo schermo di livelli intricati e belli da vedere che, anche nella loro modernità, rendono pienamente omaggio alla propria fonte d'ispirazione

Ed è anche un gioco longevo: se siete affamati di achievement e collezionabili, supererete tranquillamente le cinque ore di gioco, un risultato di tutto rispetto per un titolo in questa fascia di prezzo.

Per una volta è bello vedere un titolo che rende giustizia a un grande classico, senza copiarlo o risultare ingiocabile e scontato. Devo ammetterlo: Rush N' Attack: Ex Patriot ha superato ogni mia possibile aspettativa.

8/10

Commenti

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...