Final Fantasy IV: Complete Collection

Quarto capitolo, quarto remake.

Quando ho iniziato a scrivere questa recensione non potevo credere alla mia memoria. Mi sembrava impossibile che fossero passati quasi 20 anni dalla prima volta che questo quarto capitolo della saga Squaresoft si era fatto vedere nei negozi.

Eppure è proprio così, Final Fantasy IV esordì su SNES nell'ormai lontanissimo 1991, ma non arrivò mai in Europa. Per poterci mettere "ufficialmente" le mani sopra, i fan del Vecchio Continente dovettero attendere la raccolta Final Fantasy Anthology per PSone, uscita quasi 10 anni dopo.

Per i pochi che non hanno mai giocato questo vecchio episodio, faccio un breve riassunto della storia. Protagonisti contrapposti della scena sono il cavaliere oscuro Cecil, nell'angolo del bene, e il potente stregone Golbeza in quello del male.

Testimoni della sfida sono i soliti elementi comuni a tutti i Final Fantasy che mente umana ricordi: cristalli magici, disastri naturali, storie d'amore appena accennate (erano ancora lontani i tempi di FFX) e la solita invasione di Chocobo che spuntavano un po' ovunque.

1

Poteva forse mancare in un Final Fantasy un personaggio chiamato Cid? Assolutamente no, e infatti...

2

Tra i bonus presenti nella Collection merita una menzione la galleria di art work originali del maestro Yoshitaka Amano.

Ovviamente ho voluto ironizzare sulla sceneggiatura del gioco per non annoiare chi la conosce già e non svelare troppi particolari a chi voglia scoprirla. Vi basti sapere comunque che ancora oggi viene considerata una delle migliori dell'intera saga, alla pari di quelle del sesto e settimo capitolo.

Il gioco in sé potrebbe risultare un po' datato per chi ha masticato solo gli ultimissimi capitoli di FF, ma visto che, a parte qualche rara eccezione, i GDR di stampo giapponese non si sono poi evoluti più di tanto, possiamo tranquillamente bollare il gameplay di FFIV come "classico".

Combattimenti a turni con il mitico Active Time Battle (che venne introdotto per la prima volta proprio in questo capitolo), party di personaggi intercambiabili fino a un massimo di cinque, scontri casuali, HP, MP e tutto il resto... insomma, il compendio di tutto ciò che Final Fantasy ha offerto in quei gloriosi anni è presente in questo quarto capitolo.

Per la gioia di chi ama collezionare tutto quello che riguarda questa leggendaria serie, lta Complete Collection però non si limita a riproporre quanto già visto nelle precedenti edizioni. Stipati nel piccolo UMD troverete infatti numerosi bonus aggiuntivi, primo fra tutti il "sequel" del gioco stesso, quel FFIV: The After Years rimasto fino a poco tempo fa confinato in Giappone.

Dopo essere uscito in una non certo esaltante versione WiiWare nel 2009, The After Years si ripresenta in questa Collection per raccontare agli appassionati quello che è successo dopo gli eventi del capitolo principale. Il gioco è infatti ambientato 17 anni dopo e ne è protagonista (OCCHIO ALLO SPOILER) il figlio di Cecil e Rosa, Ceodore.

Il trailer di lancio.

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...