Might & Magic: Clash of Heroes

La magia dei turni in HD.

Versione provata:

La serie di Might & Magic è uno di quei diamanti incastonati nella storia del gioco su PC che diversi appassionati ricordano ancora con orgoglio. Questa saga straordinaria ha infatti da sempre affascinato il giocatore medio per via della sua duplice anima di spremi meningi e di epico cantore di avventure eroiche.

Ubisoft, messe le mani tempo addietro su una licenza tanto prestigiosa, ha così deciso di non gettare alle ortiche un bagaglio di questo livello e ha dato vita ad un'opera di restyling e di ammodernamento della serie al fine di renderla il più appetibile possibile al palato del pubblico odierno.

L'ottimo risultato di questa fine opera di cesello è stato la fusione dell'anima strategica della serie con una struttura ispirata neanche troppo velatamente a Puzzle Quest, un mix adrenalinico capace di rinverdire i fasti del passato inserendo al contempo alcune idee interessanti. In poche parole, Might & Magic: Clash of Heroes.

Dopo una prima uscita su Nintendo DS, eccoci così a commentare la riproposizione dell'ultimo capitolo della serie nel suo sbarco nel mondo online di PS3 e Xbox 360, in una rielaborazione che, oltre a migliorare il comparto grafico, si preoccupa di limare alcuni dei (piccoli) difetti che avevano afflitto un prodotto nel complesso decisamente sopra le righe e allo stesso tempo di fornire un valido supporto alle sfide multigiocatore.

1

Ricordate, la difesa è il primo attacco.

2

Combinare più attacchi produce effetti devastanti sul nemico.

Partiamo proprio dal comparto grafico, vera e propria goduria per gli occhi: tutti gli elementi, a partire dai personaggi per arrivare agli effetti delle animazioni e ai mini filmati in game, hanno infatti beneficiato in misura notevole del passaggio all'alta definizione, acquistando in chiarezza e pulizia visiva.

Se quindi la storia non brilla certo di originalità (il solito arcinemico che ruba un manufatto potentissimo e sfida i nostri a recuperarlo dopo aver trucidato dozzine di nemici più o meno coriacei), vedere il tutto reso con una fluidità e una qualità encomiabili, permette di godere appieno di ogni singolo aspetto del gameplay, punto di forza di questo titolo.

Il gameplay peraltro, come citato in apertura, risulta un originale mix fra un gioco di ruolo (grazie alla sua architettura di quest, sotto quest e crescita dei personaggi) e il mitico Puzzle Quest, al quale si ispira per la struttura delle battaglie che via via dovrete affrontare per giungere al sudato quanto meritato finale.

La peculiarità dei combattimenti è davvero il vero fiore all'occhiello di Clash of Heroes, tanto semplice quanto efficace: gli eserciti dei due contendenti che di volta in volta si sfideranno a regolar tenzone vengono posti infatti l'uno di fronte all'altro in una sorta di doppio Tetris incrociato con lo scopo di dichiarato di debellare le difese nemiche e colpire direttamente il comandante avversario.

Ogni qualvolta poi che tre soldati del medesimo tipo e colore verranno posti sulla stessa riga o colonna, si attiverà il contatore dell'attacco o della difesa che, a seconda della tipologia di unità, produrrà un particolare effetto sul campo di battaglia, in un susseguirsi furioso di spostamenti di truppe e incrocio delle stesse.

I primi 15 minuti del gioco.

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...