Cars 2: Il Videogioco

Un divertente ritorno in pista.

Di solito un sequel (cinematografico e non) viene fatto per due motivi: la grande richiesta da parte dei fan o grande fame di soldi da parte dei produttori.

Cars 2, il film, ricade soprattutto in questa seconda categoria visto che il primo episodio non è stato il film Pixar più amato da pubblico e critica... ma al sottoscritto, per la cronaca, è piaciuto molto.

Al botteghino i risultati sono stati buoni ma non esaltanti, ma ciò non ha impedito a Disney Interactive di realizzarne l’immancabile tie-in videoludico... che quasi certamente non sarà neanche l’unico, visti i precedenti.

Nonostante il mio scetticismo iniziale, devo dirvi che questo Cars 2 è decisamente migliore di quello che mi sarei aspettato. Non solo, è anche piuttosto originale. Mentre aprivo la confezione ero sicuro di dovermi sorbire il solito arcade con grafica carina e poco altro e invece, dopo un paio d’ore, mi sono trovato davanti un gioco di corse in cui si può guidare al contrario, sganciare bombe e missili sugli avversari e addirittura... saltare!

1

Graficamente il gioco è piacevole e ricrea alla perfezione l’atmosfera del film Pixar attualmente nei cinema.

Devo ammettere che inizialmente ho fatto un po’ fatica ad abituarmi al sistema di controllo, anch’esso piuttosto particolare soprattutto nella gestione manuale delle derapate. Volendo si può anche optare per una versione automatica, che però è nettamente meno divertente. Dopo il primo periodo di rodaggio è comunque filato tutto liscio e ho potuto iniziare ad accorgermi del buon lavoro fatto dal team di sviluppo.

Piuttosto che limitarsi a svolgere il classico “compitino”, i ragazzi della Avalanche Software hanno dimostrato ancora una volta di avere talento dopo l’ottima prova fornita con Toy Story 3. In questo caso il “materiale” a disposizione era un po’ meno vario, ma il risultato è comunque più che apprezzabile.

La Carriera, in particolare, è decisamente ricca e offre una varietà di situazioni ed eventi non indifferente. Strutturata su oltre 40 missioni, questa modalità mette di fronte al giocatore corse classiche, alternate a battaglie furiose e sfide di abilità.

Anche una semplice gara veloce risulta più originale della media. Rispetto ad altri giochi di corse arcade, anche in Cars 2 sono fondamentali derapate e turbo, ma è il modo in cui questi due elementi sono inseriti nella gara a essere diverso dal solito.

Effettuare delle “powerslide” lungo una o più curve è un buon modo per accumulare turbo e poter schizzare via oltre gli avversari, ma è anche il più lento. Con la pratica mi sono accorto che in questo gioco, molto più che in altri, la conoscenza dei tracciati è importante.

Il trailer di Cars 2.

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...