Ms. Splosion Man

La donna esplosiva.

Quando uno sviluppatore riesce a migliorare esponenzialmente una sua opera attraverso un secondo capitolo ricco di tocchi di classe, c'è sempre da festeggiare.

Quest'anno abbiamo già avuto la fortuna di imbatterci in qualcosa di simile con Portal 2, universalmente riconosciuto come l'evoluzione perfetta della già ottima esperienza del primo Portal, ma a quanto pare il 2011 vuole proprio farci fare i salti di gioia.

I folli ragazzi del team Twisted Pixel, infatti, si sono fatti in quattro per far uscire il seguito del già godibilissimo Splosion Man, uscito tempo fa in occasione dell'iniziativa A Summer of Arcade organizzata da Microsoft su Xbox LIVE.

Dopo averci fatto ridere a crepapelle con le avventure di Splosion Man, scoppiettante cavia da laboratorio impegnata in una difficile fuga verso la libertà, questi geniali sviluppatori tirano fuori dal cilindro Ms. Splosion Man, sequel impreziosito da nuove meccaniche, nuovi livelli e una spettacolare protagonista.

1

Ms. Splosion Man nasce da un errore degli scienziati, troppo presi dai festeggiamenti per la cattura di Splosion man.

2

Rispetto al capitolo precedente in Ms. Splosion Man sono presenti molti livelli ambientati all'aperto.

Se avete giocato il capitolo precedente, saprete già orientativamente a cosa andrete incontro acquistando Ms. Splosion Man. Il gioco non è altro che un platform vecchio stile in cui la protagonista può “splodere” (l'equivalente folle dei classici salti) per tre volte di seguito prima di dover attendere qualche istante per ricaricarsi.

Attraverso questa unica abilità la cavia rosa shocking deve muoversi attraverso ambientazioni vaste e piene di creature minacciose (ehm...), trappole ed elementi interattivi. La genialità del team di sviluppo emerge da ogni elemento, fin dalle primissime battute del gioco.

Pochi istanti dopo aver premuto il tasto start, chi ha giocato il capitolo precedente si troverà di fronte a una vecchia conoscenza, ovviamente acciaccata e malridotta, con cui dovrà mettere in scena un combattimento a tappe altamente spettacolare.

Al termine dello scontro la prima di numerosissime citazioni farà letteralmente impazzire i fan di Predator, contribuendo a far schizzare in alto le aspettative verso i livelli seguenti del gioco. Livelli che, fortunatamente, riescono a mantenere sempre costante la qualità dell'esperienza, facendo letteralmente rotolare a terra dalle risate e, soprattutto, offrendo quella varietà di ambientazioni di cui si sentiva tanto la mancanza nel primo Splosion Man.

Rispetto al capitolo precedente, infatti, questa volta i livelli non sono ambientati unicamente all'interno dei tristi laboratori di ricerche, ma spaziano attraverso una gran quantità di luoghi differenti, aggiungendo all'ottimo level design quel pizzico di varietà di cui questo genere di giochi ha sempre avuto bisogno.

Un filmato di Ms. Splosion Man.

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...