FIFA Football - review

Buona la prima per il calcio su PS Vita.

Se non ricordo male, questa è la prima volta in cui una console appena giunta sul mercato fornisce ai suoi potenziali fruitori la possibilità di mettere subito le mani su un titolo calcistico e, come si suol dire, la prima volta non si scorda mai, giusto?

Fortunatamente questa "prima volta" potrà essere ricordata come un qualcosa di positivo, anche se il livello qualitativo dell'edizione in questione è leggermente inferiore a quanto offerto dalle versioni per PS3, Xbox 360 e PC.

Perché? Essenzialmente tutto deriva dall'evidente desiderio da parte di EA Sports di sfruttare, ad ogni costo, tutte le peculiarità della console. Nessuno nega che touch-screen e touch-pad possano risultare determinanti per accrescere la qualità complessiva di molti prodotti ma, nel caso di FIFA Football, beh... forse era meglio farne a meno.

1

El Clasico ha sempre il suo fascino. Anche su PS Vita.

L'implementazione di dinamiche legate all'utilizzo di questi due dispositivi touch mi è parsa infatti fin troppo forzata per risultare davvero utile oltre che meritevole di attenzione e ciò perché, almeno per ora, il calcio videoludico non sembra poter beneficiare di alcuna meccanica che non implichi l'utilizzo dei normali sistemi di controllo, ossia due analogici e una manciata di tasti.

Non nego di aver apprezzato la buona volontà degli sviluppatori in questo senso, ma l'impressione è che sia necessario ancora parecchio lavoro affinché questo genere di tecnologie possa fare davvero la differenza nell'economia di un prodotto che, per sua stessa natura, nasce per essere utilizzato senza di esse. Appare infatti chiaro che queste funzionalità devono essere state aggiunte senza pensare alla loro oggettiva inutilità.

Il touch-pad posteriore è infatti quanto di più scomodo si sia visto in ambito calcistico-portatile. Facendo finta che tale superficie rappresenti lo specchio della porta, è infatti possibile tirare indirizzando la palla nella direzione desiderata, ma il più delle volte i risultati sono insoddisfacenti.

"Il touch-pad posteriore è quanto di più scomodo si sia visto in ambito calcistico-portatile"

Non solo il touch-pad costringe a tenere la console in una posizione innaturale per evitare di far partire inavvertitamente dei tiri, ma mandare il pallone nella direzione desiderata è davvero difficile, specie nei momenti di gioco più concitati. La soluzione? Disattivatelo non appena raggiungete il menù principale.

Per nostra fortuna il touch-screen frontale si comporta in maniera nettamente migliore, pur essendo sostanzialmente un vezzo piuttosto che una risorsa davvero utile ai fini della costruzione del gioco. Toccando lo schermo nel punto in cui si desidera passare, lanciare, crossare o tirare il pallone, è possibile osservare i propri giocatori mentre eseguono tali "ordini", ma considerando che il tempo di risposta non è proprio eccelso e la necessità di staccare le dita da uno dei due analogici complica non poco la gestione della squadra, gli amanti del genere ne faranno sicuramente a meno.

"FIFA Football è sicuramente un buon debutto calcistico per EA Sports su PS Vita"

2

Il motore fisico è stato leggermente depotenziato ma fa comunque la sua figura.

In fin dei conti, ditate a parte, cosa può esserci di tanto bello nel controllare 11 calciatori attraverso controlli touch? Almeno secondo chi vi scrive, ben poco.

Al di là di queste doverose precisazioni, FIFA Football è sicuramente un buon debutto calcistico per EA Sports su PS Vita. Nonostante gli sviluppatori siano dovuti scendere a prevedibili compromessi, eliminando feature come il Tactical Defending e rivedendo leggermente il motore di gioco per renderlo più stabile, il titolo evidenzia una buona fluidità e un gameplay che, grazie alla presenza dei due analogici, è senz'altro al livello delle sue controparti per console fisse.

Certo, il fatto che i tasti legati all'esecuzione dei pallonetti e dei tiri a giro abbiano una diversa disposizione costringerà gli appassionati a prendersi qualche minuto per familiarizzare con la nuova realtà di gioco, ma questo è forse l'unico vero ostacolo che molti di voi incontreranno una volta messe le mani sul prodotto.

"Il titolo presenta tutto ciò che ha reso FIFA 12 un vero must-buy, eccezion fatta per l'Ultimate Team e il Pro Club"

Osserviamo il trailer del gioco.

Per ciò che concerne le modalità proposte, il titolo presenta tutto ciò che ha reso FIFA 12 un vero must-buy, eccezion fatta per l'Ultimate Team e il Pro Club. Il database è immenso e non sembra aver subito ridimensionamenti di sorta, e il comparto online si conferma anche in questa iterazione handheld il vero fulcro dell'esperienza.

In definitiva FIFA Football si dimostra dunque un titolo di indubbio spessore, capace di rappresentare un punto di riferimento per tutti gli amanti del calcio videoludico portatile. Tralasciando la discutibile implementazione delle dinamiche touch, il titolo non mostra infatti alcun reale difetto, e questo, considerando che si tratta di un prodotto di lancio di una nuova console, non può certo essere ignorato. Un buon debutto, dunque, che fa ben sperare per il futuro del franchise su PlayStation Vita.

8 / 10

Leggi la nostra guida al punteggio FIFA Football - review Davide Persiani Buona la prima per il calcio su PS Vita. 2012-02-24T18:24:00+01:00 8 10

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...