Warriors Orochi 3 - review

Il più grande Dynasty Warriors di sempre? E chi lo ha chiesto?

Versione provata: Xbox 360

Chiunque voi siate, penso sarete tutti d'accordo nel dire che nella vita qualche certezza serve, aiuta. Koei, dobbiamo ringraziarla per questo, con immutata continuità e da ben dodici anni, ci rassicura con due serie divenute da poco tre.

Parliamo naturalmente di Dynasty Warriors e di Samurai Warriors, i cui due mondi sono stati richiamati in un terzo da un demone conosciuto col nome di Orochi. Un caso? No, la scusa perfetta per dare il via ai lavori su un folle crossover in cui i personaggi più famosi delle due serie uniscono le forze contro un temibile nemico comune. Ecco come nasce Warriors Orochi, arrivato in un batter d'occhio al terzo capitolo.

1

Ayane e Ryo Hayabusa sono i due personaggi bonus più sorprendenti. Se l'ultimo Ninja Gaiden vi ha deluso potreste dargli un'occhiata, non sia mai...

Cambiare tutto per non cambiare nulla. Dynasty Warriors, il secondo del 2000 perché quello del '97 era una brutto clone di Tekken, ha di fatto creato un genere a parte. Un genere che nonostante seguiti su seguiti, spin-off spaziali dedicati a Gundam e il recente omaggio al mondo di Hokuto no Ken, continua a riscuotere un successo costante.

E mai che la qualità sia cresciuta di un gradino: nel tempo ci sono stati notevoli passi avanti ma nulla ha mai elevato la serie dal suo look a basso budget, dalla semplicità delle sue meccaniche e della sua grafica colorata ma spartana.

Warriors Orochi 3 con tutte le sue forme e i suoi nomi passati, rimane essenzialmente lo stesso identico titolo che prima o poi tutti hanno già avuto modo di giocare. Ci si posta attraverso una mappa dove vengono man mano svelate missioni principali e secondarie.

Una volta che si è scelto dove andare il gioco ci metterà nei panni del personaggio precedentemente selezionato, il cui compito si ridurrà essenzialmente sempre a quello per cui la serie è divenuta così famosa, ovvero sopravvivere estenuanti battaglie contro vagonate di nemici contemporaneamente.

"Warriors Orochi 3 rimane lo stesso identico titolo che prima o poi tutti hanno già avuto modo di giocare"

Tornati vittoriosi alla base sarà possibile rilassarsi con i propri compagni e fare un salto dal fabbro, dove si potranno modificare e persino combinare diverse armi tra loro, per poi spezzarle con ancora più gusto sulla testa dei prossimi malcapitati

Il vero punto forte di Warriors Orochi 3 è nei numeri. Nel gioco sono presenti oltre 140 personaggi giocabili, tra cui eroi storici, volti nuovi e per la prima volta anche facce famose come Ryo Hayabusa e Ayane direttamente dall'universo Tecmo, con cui Koei da qualche tempo ha stretto alleanza.

2

Tigri che corrono, corazze medievali e plotoni spazzati via con un'onda d'urto sono all'ordine del giorno in Warriors Orochi 3.

Armi, sotto trame, tutto ha raggiunto numeri da capogiro in questo terzo Orochi. Persino la colonna sonora è stata ampliata a dismisura, con tantissimi nuovi brani che si affiancano perfettamente alle melodie techno/metal/pop giapponesi a cui ha sempre fatto affidamento Koei e i ragazzi della Omega Force che sviluppano fin dagli albori il gioco.

"Com'era lecito aspettarsi graficamente è stato fatto davvero molto poco"

Com'era lecito aspettarsi graficamente è stato fatto davvero molto poco. Warriors Orochi 3 appare identico ai suoi più recenti predecessori, con personaggi sufficientemente dettagliati chiamati a muoversi in tantissime ambientazioni diverse, ma tutte estremamente scarne. Il numero di nemici contemporaneamente su schermo cerca in ogni modo di confondere, tirandoci dentro un gameplay fatto per tenere il cervello al minimo e allenare le dita a muoversi come saette sul pad.

Magie e mosse speciali esplodono in una miriade di colori, riempiendo gli spazi vuoti tra un nemico e l'altro. Un caos organizzato che sfianca, sopratutto considerando la lunghezza interminabile di certe battaglie. La modalità online poi è mutuata direttamente da Dynasty Warriors 7, con un castrante coop comunque divertente, almeno quando tutto va come dovrebbe.

Il trailer di lancio di Warriors Orochi 3.

Con Warriors Orochi 3 gli appassionati della serie si sentiranno ancora una volta perfettamente a loro agio, starà a voi capire se ne avete avuto abbastanza o meno. Chi si avvicina per la prima volta alla serie sappia che questo gioco sa essere un titolo brutale, ma se entrerete nell'ottica giusta avrete modo di provare un perfetto scacciapensieri con cui ingannare il tempo libero.

In ogni caso, in questo nuovo titolo, chi avrà la pazienza potrà trovare tanti di quei contenuti, sorprese e sbloccabili da tenere impegnati per mesi. Warriors Orochi 3 rappresenta la perfezione della mediocrità, e il voto riflette proprio questo.

6 / 10

Leggi la nostra guida al punteggio Warriors Orochi 3 - review Francesco Serino Il più grande Dynasty Warriors di sempre? E chi lo ha chiesto? 2012-04-02T15:50:00+02:00 6 10

Commenti

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...