GOG.com: "gli sconti troppo alti sono un male per l'utenza"

I giocatori non danno il giusto valore ai titoli in vendita.

Guillaume Rambourg e Trevor Longino di GOG.com, la piattaforma per la vendita digitale di CD Projekt (i creatori di The Witcher), hanno sollevato dei dubbi sui frequenti sconti dei concorrenti come Steam, spiegando che questi lanciano un messaggio sbagliato ai giocatori.

In un'intervista rilasciata a Rock, Paper, Shotgun, il managing director e il boss del marketing relativo al servizio di digital delivery hanno dichiarato che i saldi sono spesso causa di svalutazione dei titoli coinvolti:

"Vendere giochi con sconti troppo alti (spesso si vedono ribassi dell'80% qua e là) dà un messaggio sbagliato ai giocatori: questo gioco semplicemente non vale molto", è la loro convinzione. "Naturalmente, vendi migliaia e migliaia di copie quando un gioco è così economico, ma così facendo danneggi il valore a lungo termine del tuo brand perché la gente vorrà solo aspettare per la prossima insana promozione".

"Sconti così forti sono un male anche per i giocatori. Se un giocatore compra un titolo che non desidera solo perché è in promozione, viene abituato a fare cattivi acquisti e gli si insegna che i giochi non hanno valore".

La storia di The Witcher 2 Enhanced Edition - trailer

Commenti (12)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...