WRC Powerslide - review

Una piacevole variazione sul tema.

A pochi giorni di distanza dal nostro ultimo hands-on arriva la recensione del divertente WRC Powerslide!

Versione provata: Xbox 360

Solo pochi giorni fa vi abbiamo proposto un hands-on di WRC Powerslide, versione arcade della simulazione rallistica sviluppata da Milestone. Oggi, dopo aver provato a dovere il codice definitivo del gioco, siamo qui per valutare ciò che uscirà domani, venerdì 8 marzo, su Xbox LIVE e sul PSN.

Per chi non avesse ancora letto nulla di WRC Powerslide, basti sapere che in questa occasione Milestone ha deciso di abbandonare ogni pretesa di simulazione e realismo per omaggiare i vecchi giochi di corse arcade in stile Micromachines.

Questo vuol dire che le seriose e impegnative gare di rally a cui abbiamo partecipato negli ultimi capitoli della saga di WRC lasciano spazio a intense battaglie tra quattro vetture, pronte a tutto pur di tagliare il traguardo prima delle dirette rivali.

Il cambio di rotta della serie passa attraverso una serie di accorgimenti più o meno importanti sul fronte grafico, fisico e di gameplay nudo e crudo. Sebbene il motore grafico sia il medesimo dell'ultimo WRC ufficiale, la nuova visuale a volo d'uccello garantisce il giusto cambio di prospettiva, dando ai percorsi già affrontati decine e decine di volte un aspetto sorprendentemente fresco.

1

Vi basteranno poche partite per stancarvi dell'effetto sonoro della grandinata.

Il team ha fatto un ottimo lavoro per ritoccare il materiale a propria disposizione adattandolo a questa nuova esperienza, anche se è inevitabile pensare che l'eventuale aggiunta di qualche elemento di fantasia non avrebbe potuto che giovare all'esperienza finale.

Nei giochi di questo genere, infatti, i tracciati dovrebbero essere fantasiosi e spericolati per aggiungere la giusta dose di follia alle sfide multiplayer. L'assenza di scorciatoie, salti fuori di testa e di altri elementi che ben si sarebbero adattati alla nuova incarnazione della serie si fa sentire, visto che in WRC Powerslide l'impostazione dei percorsi lascia pochi margini di manovra per cogliere di sorpresa gli avversari.

"L'aggiunta di qualche elemento di fantasia non avrebbe potuto che giovare all'esperienza finale"

Al di là di qualche tornante che può essere tagliato (magari abbattendo i recinti in legno che delimitano il percorso) e degli innocenti dossi normalmente presenti anche nelle gare di rally ufficiali, le piste di WRC Powerslide hanno ben poco con cui stupire i giocatori.

Fortunatamente questa lacuna è bilanciata da un modello di guida piacevole e gratificante, che smussa nei punti giusti la fisica di WRC a vantaggio del divertimento. Pur non permettendo di affrontare i percorsi senza mai staccare il piede dall'acceleratore, WRC Powerslide è abbastanza smaliziato da accettare tamponamenti selvaggi, impatti violenti e curve al limite del ribaltamento.

2

La struttura dei percorsi rende difficile l'utilizzo del turbo. Conservatelo per i brevi rettilinei o per recuperare terreno topo una curva affrontata male.

Joypad alla mano l'ultima fatica Milestone mette immediatamente a suo agio il giocatore, permettendo di aggredire fin da subito le piste senza dover passare per lunghi tutorial o per snervanti sessioni di allenamento. Gara dopo gara, derapata dopo derapata, i miglioramenti arrivano con naturalezza, traducendosi in risultati sempre più competitivi da sfoggiare con orgoglio sulle classifiche online.

Inizialmente i tracciati e le auto a disposizione sono solo una manciata, ma vincendo le medaglie in single player (piazzandosi in una delle prime tre posizioni) si sbloccano nuove piste (per raggiungere un massimo di 24, tre per ognuno degli otto rally presenti nel gioco) e nuove vetture sempre più potenti.

"I bolidi di WRC Powerslide sono divisi in tre categorie (Classe 3, Classe 2 e WRC)"

I bolidi di WRC Powerslide sono divisi in tre categorie (Classe 3, Classe 2 e WRC), caratterizzate da prestazioni sempre migliori in termini di velocità e accelerazione, ma anche da reazioni via via più nervose che richiedono una buona dose di esperienza per far mangiare la polvere agli avversari.

In perfetto stile Mario Kart, giocando in single player le Intelligenze Artificiali dei piloti avversari possono essere impostate secondo tre livelli di difficoltà, in modo da adattare la sfida all'abilità di ogni genere di pilota virtuale. Al di là di una maggiore aggressività, tuttavia, come accade in molti titoli simili la scelta del livello di difficoltà influisce principalmente sull'effetto elastico che impedisce al giocatore di distanziare eccessivamente i rivali in pista.

3

I power-up devono essere raccolti passando sulle apposite icone a forma di cartello stradale. Vi ricorda qualcosa?

Giocando da soli, il divertimento offerto da WRC Powerslide tende a spegnersi molto rapidamente in favore della ben più appetibile modalità multiplayer, purtroppo limitata alle Sfide Singole online. Se speravate di poter gareggiare con i vostri amici riuniti sul divano rimarrete delusi dall'inspiegabile assenza del multiplayer offline.

Anche online le opzioni offerte dal gioco sono piuttosto limitate, visto che è possibile sfidare gli amici (o dei perfetti sconosciuti) solo nella Gara Veloce. Si sceglie una vettura, la pista su cui farsi valere e si parte a tavoletta verso la vittoria.

"I potenziamenti disponibili in WRC Powerslide sono solo 6"

Vittoria che, in perfetto stile Mario Kart, può essere raggiunta affidandosi anche a diversi potenziamenti utili per migliorare temporaneamente le prestazioni della propria auto o per ostacolare i rivali rendendogli la vita difficile.

I potenziamenti disponibili in WRC Powerslide sono solo 6 e, come già vi avevamo anticipato nel nostro ultimo hands-on, non sempre si integrano a dovere con le atmosfere del gioco. Mentre opzioni come l'immancabile turbo o la coreografica nuvola di polvere (perfetta per oscurare temporaneamente la visuale degli inseguitori) si sposano perfettamente con il look realistico del gioco, lo scudo, la grandinata (che rallenta i rivali con una nuvoletta personalizzata in perfetto stile Fantozzi), il colpo di clacson (paragonabile al guscio rosso di Mario Kart) e il fulmine (la versione Milestone del malefico guscio blu), stonano non poco con il design generale del progetto.

Vediamo come gira WRC Powerslide in questo filmato di gameplay.

Discorsi stilistici a parte, le sfide multiplayer di WRC Powerslide possono rivelarsi davvero divertenti a dispetto della povertà di opzioni. Per i piloti più tradizionalisti è perfino possibile disattivare i bonus, in modo da spostare l'attenzione unicamente sulle capacità di guida e, ovviamente, sulle immancabili sportellate.

Questo interessante esperimento portato avanti da Milestone dimostra quanto cambiando punto di vista sia possibile stravolgere e rinfrescare un franchise, senza necessariamente investire quantità smodate di tempo e risorse. L'aggiunta di qualche modalità extra, tanto in single quanto in multiplayer, avrebbe sicuramente giovato a un WRC Powerslide che, nonostante i suoi limiti, è in grado di offrire diverse ore di divertimento genuino.

7 / 10

Leggi la nostra guida al punteggio WRC Powerslide - review Filippo Facchetti Una piacevole variazione sul tema. 2013-03-07T11:00:00+01:00 7 10

Commenti (9)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...