Table Mini Golf - review

Buca per Vita!

Four Door Lemon ci propone un nuovo gioco per la realtà aumentata su PS Vita.

Dopo un primo anno decisamente sotto le aspettative, PlayStation Vita ha finalmente cominciato ad ingranare, almeno sul territorio giapponese, grazie a titoli come Soul Sacrifice. In attesa di vederlo dalle nostre parti all'inizio del prossimo mese, Sony e Four Door Lemon (una piccola software house inglese) ci propongono questo Table Mini Golf, un simpatico titolo che sfrutta la realtà aumentata per portare il passatempo del mini golf nelle nostre case.

Tanto per cominciare, per giocare a Table Mini Golf abbiamo bisogno di una carta per la realtà aumentata, ma per un'esperienza ancora migliore vi consigliamo di usarne tre, giusto per mantenere la stabilità dei vari livelli su standard ottimali. Dopo aver visionato il breve tutorial, aver preso confidenza coi semplici comandi e aver scelto uno fra i tre personaggi a disposizione, si può scendere il pista nella modalità partita libera, dove finalmente cominciamo a capire le meccaniche e la struttura del gioco.

Per chi non lo sapesse, anche nel mini golf dobbiamo rientrare entro un limite di colpi per raggiungere il cosiddetto "par" e ottenere il punteggio di 0. Vince chi ottiene il punteggio più basso e totalizza quindi il minor numero di colpi.

"Per giocare avrete bisogno di una carta per la realtà aumentata ma per un'esperienza migliore ne consigliamo tre"

A nostra disposizione abbiamo soltanto una manciata di comandi, per scegliere la direzione della palla e la potenza del nostro colpo, rispettivamente con la levetta analogica sinistra e tenendo premuto il tasto croce. Grazie alla realtà aumentata possiamo anche muovere la console per zoomare l'inquadratura e cambiare visuale nel caso la nostra pallina finisse dietro una pianta.

1

Lo stile grafico di Table Mini Golf è colorato e divertente, anche se di certo non brilla per originalità.

Nonostante i piccoli, soliti problemi di stabilità dell'immagine tipici dei titoli che fanno uso delle carte AR, il gameplay regala molte soddisfazioni grazie anche a un level design interessante e quasi mai banale. Questo infatti propone diverse vie per raggiungere la buca, e non sempre quella in apparenza più facile risulta anche la più veloce.

Com'è facilmente immaginabile, dislocati sui percorsi sono posizionati ostacoli di ogni genere e dimensione: da ragni giganti a ghigliottine, passando per granchi, ceste di dinamite e cancelli che si aprono e chiudono a loro piacimento. Non solo, di tanto in tanto incapperemo anche in elementi che ci aiuteranno a raggiungere la buca, come mano zombie che trasportano la nostra pallina da una zona all'altra del percorso.

La fisica è sorprendentemente buona e i numerosi dislivelli e rampe che formano i percorsi sono stati realizzati e piazzati sapientemente. Può succedere però che ogni tanto questi non vengano visualizzati correttamente, sempre per colpa della realtà aumentata, e ogni tanto vi capiterà di non capire dove si trovi un dislivello, specie ai bordi del percorso.

"Ogni percorso propone anche degli obiettivi in puro stile Joypack Joyride"

Studiare una strategia è una cosa buona e giusta, e richiederà una buona dose di tentativi ma sarà soltanto verso gli ultimi percorsi che si avvertirà un pizzico di frustrazione nel completarli. Alla fine di ogni buca ci viene assegnato un punteggio a seconda dei tiri effettuati, il tempo che la nostra pallina ha trascorso in aria, il numero di sponde colpite e via dicendo, anche se ad essere onesti il sistema di assegnazione dei punti non è così chiaro come sembrerebbe.

2

Nel caso vi ritroviate in una situazione come questa, vi basterà spostare PS Vita per ottenere una visuale migliore.

Ogni percorso propone anche degli obiettivi in puro stile Joypack Joyride, come ottenere un par senza toccare i bordi della pista, distruggere la pallina un certo numero di volte e così via. Conquistandoli sbloccheremo trofei e ricompense (sfortunatamente fini a se stesse) che potremo poi visualizzare nella "Club House", un'area consultabile tramite il menu principale del gioco. Ce ne sono circa 70 da sbloccare e vi assicuriamo che alcuni di questi sono tremendamente fetenti da ottenere.

In Table Mini Golf è presente anche la modalità "Torneo a eliminazione", dove, insieme ad altri tre amici o avversari controllati dalla CPU, possiamo affrontare una serie di nove buche. Il giocatore che totalizza il numero più alto di colpi viene eliminato dopo tre percorsi, fino a che ne rimarrà soltanto uno. Spiace solo che il multiplayer sia fruibile soltanto in locale e non online, ma non è detto che una futura patch non possa mettere una pezza a questa piccola mancanza.

Inoltre, è possibile creare un proprio torneo personalizzato composto fino ad un massimo di 9 buche con i percorsi sbloccati nella modalità "gioco libero". Se non abbiamo voglia di sceglierle possiamo anche lasciar decidere al gioco di creare il nostro torneo, anch'esso affrontabile con i nostri amici o contro la CPU.

"Le buche incluse in Table Mini Golf sono 36, 18 per ognuna delle due ambientazioni"

Le buche incluse in Table Mini Golf sono 36, 18 per ognuna delle due ambientazioni, una a sfondo piratesco e l'altra a tinte horror. Una terza categoria di percorsi (Giocattolandia) è sbloccabile acquistandola in game.

3

Le casse di dinamite distruggeranno la vostra pallina e vi obbligheranno a ripetere il colpo. Evitatele a tutti i costi!

Per gli amanti dei numeri, troviamo anche una sezione dedicata alle statistiche, dov'è possibile visualizzare una quantità stratosferica di informazioni come il tempo di gioco totale, i tornei disputati, il numero di obbiettivi ottenuti e moltissimo altro. Non manca infine la consueta pagina dedicata alle leaderboard, ma in questo caso il numero delle classifiche è davvero esiguo.

Graficamente il prodotto si presenta con una grafica cartoonesca abbastanza colorata ma poco dettagliata. Certo, su Vita abbiamo visto cose di ben altri livelli ma a nostro avviso lo stile adottato si sposa benissimo con l'atmosfera spensierata di questo gioco. Sul fronte sonoro invece le cose vanno decisamente peggio, con motivetti ripetitivi e alla lunga stancanti.

Un altro punto negativo è sicuramente la sensazione di stanchezza che il gioco trasmette dopo 20/30 minuti. Il dover rimanere fermi per visualizzare correttamente il percorso alla lunga stanca le braccia e la schiena, vi consigliamo quindi di trovare una posizione ideale per giocare, che limiti il più possibile di stancare almeno la schiena.

"I soli due euro necessari per poterlo scaricare sono ampiamente giustificati"

A conti fatti questo Table Mini Golf è un titolo divertente e tutto sommato valido vista la sua natura a basso budget. I soli due euro necessari per poterlo scaricare sono ampiamente giustificati dall'alto numero di sfide e dai percorsi inclusi e, grazie ai suoi controlli facili da assimilare, è capace di regalare qualche ora di sano divertimento.

4

Ogni percorso è condito da ostacoli di ogni tipo, ma dopo qualche tentativo riuscirete a trovare una via per la buca con pochissimi colpi.

Certo, la mancanza di una modalità competitiva online penalizza leggermente il titolo di XDEV e Four Door Lemon, ma non ci sentiamo di condannarli visto che hanno confezionato un buon titolo sotto molti punti di vista. Se siete alla ricerca di un passatempo leggero e divertente, Table Mini Golf farà sicuramente al caso vostro, e non è necessario essere appassionati di questa disciplina per poterlo apprezzare appieno.

7 / 10

Leggi la nostra guida al punteggio Table Mini Golf - review Manuel Stanislao Buca per Vita! 2013-04-19T16:00:00+02:00 7 10

Commenti

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...