Xbox Fitness - review

Come impregnare di sudore la nostra nuova Xbox One.

Xbox Fitness, un modo come un altro per tenersi in forma con XboxOne o qualcosa di più?

Con Wii, Nintendo ha iniziato un interessante filone che indirizzandosi a un target di non giocatori, ha attratto l'attenzione del grande pubblico sul nostro medium. L'esponente che per primo ha portato il fitness sui nostri monitor è stato ovviamente WiiFit. Più software di ginnastica che un gioco in sé, il titolo ha visto non solo una nutrita schiera di riedizioni ma anche un gran numero di imitazioni che, in un modo o nell'altro, hanno riproposto la stessa formula, magari con lievi cambiamenti.

Non ci stupiamo quindi più di tanto nel veder Microsoft che, con un apposito prodotto, punta nella stessa direzione integrando il suo Xbox Fitness all'interno dell'esperienza di Xbox Live Gold e puntando ancor di più verso un target casual, con un'esperienza adatta a tutti ma non per tutti.

Xbox Fitness, come spesso accade ai software di questo tipo, non è infatti un gioco vero e proprio ma anzi quanto di più dissimile a un videogame si possa trovare oggi su XboxOne. Non vi sono livelli od obiettivi da raggiungere, né tanto meno una struttura di gioco che possa definirsi tale. Xbox Fitness si configura piuttosto come un canale televisivo tematico, simile a quelli che negli anni '80 spuntavano come funghi sulle emittenti private. Un contenitore per una lunga serie di video, dove noti professionisti del fitness spiegano all'utente come muoversi, fare esercizio e bruciare calorie.

1

La pagina iniziale di Xbox Fitness appare come un'evoluzione della dashbord di XboxOne, un tantino più complessa graficamente ma non eccessivamente dissimile da creare una dissonanza.

Il titolo ruota quindi intorno a un marketplace interno, dove si differenziano due tipi di contenuti. Quelli a pagamento per tutti, che a seconda della fama del ginnasta che tiene il corso, della durata e dalla tipologia di esercizio, variano come prezzi dai 5 ai 30 euro, e i contenuti gratuiti per gli utenti gold. Questi rappresentano la base del titolo, con una serie di video e di esercizi di basilari che, se eseguiti con costanza, dovrebbero aiutare gli utenti a mantenersi in forma.

"Il gameplay si riduce a un video da seguire sforzandosi di riprodurre gli esercizi che l'istruttrice compie sullo schermo"

Non è comunque solo la struttura ad essere atipica, quanto piuttosto lo stesso gameplay (se così si può definire) del titolo. Tutto è stato studiato per l'accesso facilitato all'app e per fare in modo che sia utilizzabile da chiunque. Dopo aver selezionato l'icona di Xbox Fitness abbiamo potuto tranquillamente posare il pad e giocare utilizzando soltanto il Kinect, utile peraltro anche per navigare all'interno dei vari filmati disponibili.

Il gameplay si riduce quindi a un video, di durata variabile, da seguire sforzandosi di leggere gli appositi sottotitoli in Italiano e di riprodurre gli esercizi che l'istruttrice compie sullo schermo. Gli unici aiuti per l'utente risiedono in un indicatore che ci mostrerà il ritmo ottimale per l'esercizio, assegnandoci al contempo un punteggio, e in un riquadro che mostra quanto inquadrato dal Kinect in modo tale da consentirci di correggere postura e movimenti.

2

Il Kinect pare sia in grado di fungere anche da cardiofrequenzimetro ma per quanto ci siamo sforzati, la nuova telecamera di Microsoft non è riuscita a leggere il nostro battito.

Un'altra nota di merito sta nel fatto che il gioco riesce tenere il punteggio dei nostri esercizi, consentendoci in ogni momento di controllare da quanto tempo non ci alleniamo, quali risultati abbiamo ottenuto e consigliandoci di conseguenza.

Questa modalità d'utilizzo, sebbene molto simile a quella dei corsi di fitness su cassetta/DVD che ancora si trovano nei video store, è piuttosto caotica e un po' tediosa. Leggere i sottotitoli mentre si suda facendo esercizio non è molto comodo, per non parlare del fatto che, qualora fossimo interessati a ripetere gli stessi esercizi più e più volte al giorno, dovremo guardare comunque lo stesso identico video d'incoraggiamento.

"Xbox Fitness rischia di stufare, a meno che non si proceda ad acquistare i sempre nuovi contenuti dallo store"

Alla lunga insomma Xbox Fitness rischia di stufare, a meno che non si proceda ad acquistare i sempre nuovi contenuti dallo store. Contenuti che, pur essendo piuttosto costosi, rappresentano forse la parte migliore di tutta l'esperienza. I maniaci della ginnastica potranno infatti contare su volti come Jillian Michaels, Shaun T, Tracy Anderson, Tony Horton e molti altri. Nomi che, seppur non facciano suonare alcun campanello in noi giocatori, rappresentano il non plus ultra del settore. Molti di essi possono infatti contare su programmi televisivi in piena regola che, sconosciuti da noi, sono molto seguiti oltreoceano.

Che dire quindi di questo Xbox Fitness? Intanto che si tratta della naturale evoluzione della ginnastica in TV, tra fitness e gioco, ma che forse non è uno dei contenuti che interesseranno maggiormente noi giocatori. L'app infatti si limita a ricalcare il più possibile le strategie di marketing di Microsoft, indirizzandosi a un pubblico casual e in gran maggioranza femminile.

3

Gli esercizi sono abbastanza vari, anche se non vedrete mai nulla di più complesso di esercizi sul posto e stretching sfrenato.

Gli esercizi presenti difficilmente si discosteranno da lunghe sessioni di aerobica o di ginnastica e, sinceramente parlando, nutriamo qualche dubbio sulla loro reale utilità. Perdere peso non è infatti così facile come molti pensano e Xbox Fitness fornisce al più uno spunto per iniziare a guardarsi intorno ma non gli strumenti necessari per fare ginnastica.

Paradossalmente, l'esperienza di WiiFit era molto più completa, garantendo al giocatore una serie di esercizi ad ampio spettro. Certo, non si trattava sicuramente di una palestra in miniatura e anche lì era impensabile riuscire a tenersi in forma col solo ausilio del gioco, ma nel caso del titolo Nintendo all'utente erano forniti strumenti più completi e decisamente più utili.

Tirando le somme, Xbox Fitness altro non è che un canale tematico di ginnastica, ben fatto certo, ma preso di peso dalla TV via cavo, impacchettato e riproposto su XboxOne. Si tratta di un prodotto che nel suo genere può anche essere interessante ma che però non eccelle in alcun aspetto. La scorsa generazione ha infatti proposto prodotti simili a prezzi decisamente più contenuti, soprattutto se si considera che il costo degli esercizi avanzati è alquanto esorbitante. Meglio dunque farlo vedere a nostra madre o alla nostra fidanzata ed aspettare un gioco di combattimento per Kinect: lì si che ci sarà da sudare.

5 / 10

Leggi la nostra guida al punteggio Xbox Fitness - review Fabio Davide Come impregnare di sudore la nostra nuova Xbox One. 2013-11-26T10:00:00+01:00 5 10

Commenti (16)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...