Football Manager Classic 2014 - review

C'è vita su Vita?

Football Manager Classic 2014 porta su PS Vita il suo enorme database e la sua profondità manageriale. La console di Sony sarà in grado di gestirli?

Il calcio, in tutte le sue forme, in Italia è una sorta di religione. Ci piace seguirlo, ma soprattutto ci piace tantissimo discuterne. Ovunque. A scuola, nei bar, a lavoro, ogni occasione è giusta per rinnegare il modulo del proprio allenatore o proporre la ricetta giusta per far sì che l'Inter di Mazzarri non finisca con meno punti di quella di Stramaccioni.

Forse partendo da questa considerazione, i ragazzi di Sports Interactive hanno deciso di portare la serie di Football Manager anche su dispositivi mobile in modo da consentirvi di allenare, cambiare gli schemi e comprare Top Player anche al parco o in metropolitana.

L'occasione per poter affrontare in maniera più o meno sicura questo passaggio è stata data da due elementi: da una parte Football Manager da un paio di anni ha affiancato al gioco completo una modalità chiamata Classic che propone una formula un po' più snella e veloce del manageriale e dall'altra l'uscita di PS Vita ha dato a Sports Interactive sufficienti cavalli motore per gestire l'imponente database necessario per far funzionare a dovere la simulazione.

Ecco dunque arrivare Football Manager Classic 2014, la versione per la console portatile Sony che vi consentirà di far uscire le vostre lunghissime stagioni di FM dalle quattro mura della vostra stanza.

uno

La barra superiore è l'unica concessione che Sports Interactive ha fatto alle ridotte dimensioni dello schermo di PS Vita.

La novità sicuramente più gustosa della versione PS Vita, infatti, è la possibilità di legare il proprio account PSN con quello Steam (cosa già successa in Portal 2) in modo da poter trasferire i propri salvataggi dal desktop di casa alla console e viceversa, così da lasciarvi scegliere liberamente quale delle due versioni meglio si sposa con le vostre necessità.

"Vi troverete davanti alla versione light di Football Manager 2014, con 'solo' tre campionati da simulare"

Da questo punto di vista Football Manager Classic 2014 funziona egregiamente. Basteranno pochi secondi per configurare i due account e superare Steam Guard ed ecco che potrete rimbalzare tranquillamente da un hardware all'altro in pochi secondi.

Nel passaggio non si perde nulla: le due versioni sono contenutisticamente identiche e quindi non dovrete rinunciare a nulla scegliendo una piattaforma rispetto all'altra. Questo vuol dire che vi troverete di fronte alla versione light di Football Manager 2014 nella quale poter scegliere "solo" tre campionati da simulare.

Le altre grandi differenze sono riscontrabili nell'interfaccia, decisamente semplificata sia nelle funzionalità, sia nella leggibilità, in modo da rendere il gioco più semplice da padroneggiare e più veloce da portare avanti.

2

Anche il motore in 3D è stato riproposto fedelmente.

Il lavoro svolto in questo senso, come potete leggere dalla nostra recensione di Football Manager 2014, è ottimo, dato che snellisce molte meccaniche divenute nel tempo, per molti utenti, troppo complesse e ridondanti, senza per questo svilire la profondità strategica di Football Manager.

"L'interfaccia è decisamente semplificata sia nelle funzionalità, sia nella leggibilità"

Da questo punto di vista l'accoppiata Classic/Vita è dunque azzeccata e anzi la possibilità di poter portare in giro la propria partita è davvero ottima per tutti coloro che non possono fare a meno di allenare virtualmente o coloro che viaggiano tanto ma non hanno un portatile sufficientemente piccolo da portarsi in giro.

Qui, però cominciano i problemi. Nonostante la portabilità e l'ergonomia di PS Vita siano ottime i ragazzi di Sports Interactive hanno commesso l'errore di replicare fedelmente sul piccolo schermo tattile della console un'interfaccia pensata per PC e per l'accoppiata mouse e tastiera.

Nonostante la barra delle opzioni sia stata intelligentemente nascosta e abbinata al dorsale destro, le varie icone dei ruoli, i nome dei giocatori e tutti gli altri elementi di gioco sono rimasi immutati sia esteticamente sia nelle aree sensibili.

Football Manager Classic 2014: l'engine su PS Vita

Questo vuol dire che spesso le vostre dita saranno troppo grosse per selezionate determinati elementi e dovrete costantemente saltare dal touch screen ai comandi digitali e vice versa per cercare un metodo col quale poter raggiungere il vostro obiettivo.

"L'accoppiata Classic/Vita è azzeccata e la possibilità di poter portare in giro la propria partita è davvero ottima"

Una volta venuti a patti con questo sistema non potrete però ignorare la lentezza con la quale tutto si muove. L'hardware di PS Vita non è al momento in grado di gestire agilmente l'enorme mole di dati di Football Manager Classic 2014 e quindi è molto lenta sia nella preparazione della partita, sia nella rappresentazione della stessa.

Per mantenere immutate le caratteristiche tra le due versioni Sports Interactive ha deciso di implementare il medesimo motore in 3D all'interno del gioco con il risultato che anche la visione delle sole azioni principali della partita vi porterà via diversi minuti, dato che Vita non è in grado di simulare più di 15 secondi di partita alla volta.

Questo genera velocemente un tedio abbastanza innaturale per una serie che, nonostante sia basata su statistiche e schermate testuali, è sempre riuscita a rendere interessanti i vari momenti di gestione della propria squadra.

03

Le schermate delle opzioni non sono state ridisegnate, rendendo complessa la selezione.

La completa assenza di una colonna sonora, oltretutto, accentua i momenti di attesa davanti ad una barra di caricamento, dato che non avrete nemmeno una buona canzone da fischiettare con la quale distrarvi.

Queste limitazioni tecniche non riescono comunque a celare le bontà di un sistema di gioco divertente e profondo, perfetto per la mobilità. Forse però la console Sony, con il suo schermo troppo piccolo e la limitata capacità di calcolo non è la piattaforma più adeguata per ospitare senza qualche cambiamento nell'interfaccia di gioco e nella velocità di simulazione una formula nata su PC.

7 / 10

Leggi la nostra guida al punteggio Football Manager Classic 2014 - review Luca Forte C'è vita su Vita? 2014-04-23T11:00:00+02:00 7 10

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...