Eurogamer.it

Fallout 4 - guida, soluzione completa

Diventate i dominatori delle terre post-atomiche con la nostra guida!

La prima parola che viene in mente quando si parla di open world, e specialmente di Fallout, è "contenuti". Fallout 4 non fa eccezione a questa regola, e oltre a una campagna principale offre decine di attività secondarie tra cui la costruzione e il mantenimento di insediamenti nell'ostile territorio devastato dalle radiazioni.

Nella nostra consueta guida vi daremo consigli per queste sezioni, ma anche per la modifica di armi e armature, e vi spiegheremo qualche trucchetto per aumentare drasticamente le vostre possibilità di sopravvivenza. Non mancherà una sezione dedicata ai collezionabili, come le statuette Vault-Tec, i libri abilità, e ai compagni reclutabili.

Passiamo quindi all'indice della guida, dopo il quale troverete alcuni consigli iniziali per cominciare a muovervi all'interno del mondo post-apocalittico di Fallout 4.

Missioni

Altri contenuti

Mettete via le armi

O meglio, fatelo solo quando dovete correre più velocemente. Proprio così, un dettaglio spesso trascurato è che muovendosi avendo in mano un'arma non andrete tanto veloci quanto avendola nella fondina, per cui durante gli spostamenti più lunghi o in caso abbiate bisogno di correre, ricordatevene.

Fate delle deviazioni

Più andrete avanti nella campagna principale senza fare altro, più incontrerete resistenza e nemici difficili da abbattere. Visto che l'open world di Fallout 4 è ricco di cose da fare, probabilmente avrete il problema opposto e dovrete concentrarvi sulla campagna principale per non ritrovarvi invischiati in tantissime quest secondarie, ma nel caso che siate determinati a completare prima la storyline principale per poi concentrarvi con calma sul resto, concedetevi il tempo di potenziare il vostro personaggio per non avere vita troppo difficile nelle fasi finali.

Fatevi aiutare dai compagni

Ben presto vi ritroverete le tasche piene di cianfrusaglie e oggetti all'apparenza inutili. Non cedete alla tentazione di gettarli via, perché prima o poi tutto torna utile nel mondo post-apocalittico di Fallout 4. Alleggeritevi invece dando qualcosa ai vostri compagni. Perfino Dogmeat può aiutarvi con l'inventario!

Rinominate le armi migliori

No, non si tratta di pura vanità o di uccidere qualche nemico con un'arma dal nome ridicolo, o almeno non solo. In realtà, vi consigliamo di rinominare le armi migliori per un motivo puramente pratico, vale a dire il distinguerle da tutte le altre e identificarle velocemente nell'ammasso di cianfrusaglie che spesso avrete con voi. Volendo potrete anche impostare le preferite sul Pip-Boy.

Cocktail esplosivi

Una delle armi più semplici ma anche efficaci è sicuramente la Molotov. Solitamente questi cocktail letali impensieriscono qualsiasi nemico, quindi non lesinate sul loro impiego e tenetene sempre a portata di mano per i momenti più difficili.

Sfruttate a fondo lo S.P.A.V.

Lo S.P.A.V. è molto utile in una serie di frangenti, non solo per colpire i nemici rallentando il tempo. Prima di tutto, anche se i vostri punti azione non dovessero permettervi di fare fuoco, utilizzate comunque il sistema per rallentare il tempo e mirare, in modo da poter fare fuoco non appena l'azione riprenderà.

Inoltre, lo S.P.A.V. può essere potenziato insieme ai giusti attributi S.P.E.C.I.A.L. Ad esempio, portando la percezione a 3 potrete vedere i punti deboli dei nemici, e arrivando a 10 potrete mirare meglio.

Altri miglioramenti possono essere ottenuti migliorando i valori di Agilità, Intelligenza e Fortuna.

Dormite

Un modo a buon mercato di recuperare energia è di sfruttare uno dei materassi o letti sparsi per il mondo di Fallout 4 e farsi un riposino di qualche ora per svegliarsi freschi e riposati.

Prima di poter andare a nanna, dovrete però trovare un materasso che non sia di proprietà di qualcuno, e ripulire inoltre la zona da eventuali nemici. Nel caso che i paraggi siano sicuri, potrete comunque dormire anche nel bel mezzo di una missione pericolosa.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!