Eurogamer.it

Un insider conferma l'esistenza di Xbox Next

Secondo una fonte anonima arriverà sul mercato la prossima primavera.

1

Se Sony dovesse decidere di lanciare effettivamente una versione migliorata della propria console, Microsoft rimarrà a guardare o proporrà allo stesso tempo una piattaforma più potente in grado addirittura di superare le prestazioni di PS4 Neo?

Secondo una fonte dell'insider XRays, Xbox Next è realtà e verrà annunciata in un evento separato nel periodo dell'E3. Naturalmente la fonte è anonima e non è assolutamente affidabile al 100% ma ciò che vi riportiamo di seguito potrebbe rivelarsi piuttosto interessante (nonostante alcuni dati, come la potenza della console, paiono davvero poco credibili). Ecco ciò che la fonte anonima avrebbe rivelato all'insider:

"Ho avuto modo di leggere alcune slide di Microsoft e AMD riguardo la nuova Xbox e si tratta a tutti gli effetti di un nuovo modello, non una rivisitazione di One. Dovrebbero annunciarla quest'anno ad un evento separato dall'E3 2016, ma comunque qualche giorno prima della fiera. L'annuncio sarà fatto quest'anno ma l'uscita di Xbox Next è prevista non prima della prossima primavera, a leggere la roadmap. Sarà un hardware aperto a modifiche, non ho capito se via upgrade o se parlavano di modifiche che potranno operare al volo, prima dell'uscita. Sarà estremamente potente già in partenza, credo 5-6 volte PS4 Neo, dunque nell'ordine di qualcosa oltre i 10 TFLOPS o giù di lì".

"Ti posso garantire che la nuova Xbox One è in fase di pre-produzione, AMD ha siglato tre nuovi accordi per quest'anno e uno lo scorso anno. Quello dell'anno fiscale passato riguardava il SoC di One per il modello Slim, quello di quest'anno riguarda i tre Big dell'industria, Microsoft compresa per la nuova console. Sono quattro accordi, tre solo per questo 2016".

"One è stata un deciso passo in avanti come chipset, ancora non è stato sfruttato nemmeno all'80% e ci sono ancora margini di miglioramento per trarre il massimo dall'attuale console, ma parlando con gli sviluppatori il team Xbox si è accorto di avere puntato troppo sull'innovazione e meno sulla forza, quindi ti posso dire già da adesso che sarà una via di mezzo tra One e un PC nudo e crudo, se vogliamo contare i numeri. Intendo dire che tutto sarà bilanciato come ha l'attuale One, ma ogni elemento sarà dotato di grande potenza a partire dalle DDR4 di sistema alla memoria HBM integrata nella GPU. Saranno presenti dei chip di scarico, ma per i dev più pigri si potrà puntare anche sulla forza computazionale senza incorrere in grossi compromessi, la situazione opposta a quella di One. Panos Panay sta curando progetto ed estetica della console, credo che sarà sbalorditiva".

"Il chip è basato sulla famiglia Arctic Island di AMD a 14 nanometri, Polaris-11 FinFet o Vega, GCN 4.0 in produzione per questa estate; sarà di tipo custom, sempre x86-x64 e retrocompatibile sia con 360 che con One, infatti il sistema operativo sarà sempre virtualizzato; Win10 Redstone 2 è il core del sistema operativo scelto. Sarà venduta in perdita, sono due anni che ci stanno lavorando, praticamente subito dopo l'arrivo di One".

"Ho sentito dire che Spencer e il team intero vogliono abbandonare il prima possibile la macchia di One avuta con la vecchia dirigenza, quasi a voler intendere un "ripartiamo da qui come fosse un anno zero per noi e per Xbox". Non stavano scherzando, da cui anche la decisione di terminare la produzione di Xbox 360 per concentrarsi sul nuovo modello".

Si tratta di informazioni indubbiamente interessanti ma come detto tutt'altro che confermate e in alcuni casi poco credibili. Cosa ne pensate?

Commenti (73)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!