Eurogamer.it

Destiny: I Signori del Ferro - Furia Meccanica: come sconfiggere Vosik L'Arciprelato

Tutti i dettagli del primo boss della nuova Incursione.

La nuova Incursione di Destiny, Furia Meccanica, è stata lanciata ufficialmente da un paio di giorni e ovviamente diversi giocatori si sono tuffati all'interno di questa nuova sfida proposta da Bungie.

Le varie squadre di Guardiani che decideranno di imbarcarsi nel nuovo raid introdotto con Destiny: I Signori del Ferro dovranno necessariamente fare i conti con diversi boss più o meno letali e tutt'altro che semplici da eliminare senza la giusta coordinazione e le abilità adatte. Per questo motivo vi proponiamo sia una guida video che una scritta per cercare di dare una mano a tutti i giocatori che potrebbero avere difficoltà con questo primo boss o che vorrebbero avere alcune indicazioni prima di tuffarsi nell'impresa.

Scopriamo tutti i dettagli di Vosik l'Arciprete.

Altri contenuti della guida di Destiny: I Signori del Ferro:

1

Vosik l'Arciprete: il primo scontro

Incontrerete questo particolare boss per due volte nel corso dell'incursione e il primo incontro avviene proprio nelle prime fasi di gioco, poco dopo essere entrati all'interno di Furia Meccanica. Vi renderete conto che Vosik si è teletrasportato nell'arena e vi consigliamo di fare attenzione ai suoi attacchi ma di non preoccuparsi di rispondere al fuoco.

Il nemico possiede uno scudo e per questo motivo dovrete trovare tre generatori all'interno della mappa e caricarli per poter infliggere danni. Per poter caricare i generatori dovete trovare delle sorta di segnalatori e fonti luminose che sono sparse all'interno della mappa in modo da raccogliere del voltaggio. Una volta che ne avrete raccolto uno avrete 15 secondi per ottenerne un altro o per scaricare la carica in un generatore e nel caso in cui doveste fallire andrete incontro a una morte prematura.

Vi consigliamo quindi di tenere attentamente d'occhio queste fonti luminose e di toccarne almeno quattro (è la carica massima possibile) prima di andare ai generatori. Allo stesso tempo uno spawn periodico vi metterà di fronte a degli Shanks giganti che cercheranno di disperdere la carica dei generatori e quindi dovranno essere eliminati piuttosto in fretta. Ogni generatore deve essere caricato quattro volte in modo da completare il pilastro centrale.

A questo punto i generatori inizieranno a produrre delle cariche SIVA e tutti i giocatori dovranno iniziare a raccoglierle (compaiono sulla minimappa e sull'HUD) per poi lanciarle con il bumper destro verso Vosik. Così facendo abbasserete il suo scudo e infliggerete dei danni. Continuate fino a quando le cariche non saranno finite e poi continuate per quanto possibile con tutto ciò che avete, che siano Super o le vostre armi migliori.

Gli scudi ritorneranno attivi e dovrete ripetere il processo fino a quando la vita di Vosik non scenderà a un livello tale da costringerlo alla momentanea ritirata.

Vosik l'Arciprete: il secondo scontro

Il secondo scontro con Vosik potrebbe rivelarsi molto ostico a causa di un nuovo attacco in grado di uccidere all'istante tutta la squadra. L'unico modo per sopravvivere è quello di ritirarsi all'interno di una delle quattro stanze che si trovano agli angoli dell'arena per poi sparare al terminale per andare a formare uno scudo che protegga dall'attacco.

Quando leggerete a schermo il messaggio "Densità SIVA critica" mettetevi immediatamente al riparo. Dovrete però riuscire a capire quale delle quattro stanze è attiva dato che solo una sarà effettivamente attiva a ogni attacco di Vosik. Per questo motivo appena vi renderete conto della stanza attiva (sarà presenteuna sorta di scudo d'energia arancione) avvisate tutti i compagni. Non rischiate mai di non attivare lo scudo per aspettare un compagno in ritardo dato che potrete comunque resuscitarlo subito dopo in modalità normale.

Lo scontro si svolge sostanzialmente a fasi in cui dovrete occuparvi dei nemici minori per poi lanciare almeno nove cariche SIVA al boss facendo partire poi la fase di danno in cui attaccare il più pesantemente possibile Vosik. Dopo le fasi di danno preparatevi all'attacco di cui vi abbiamo parlato in precedenza.

Questo pericoloso attacco può arrivare anche casualmente nel corso dello scontro ma potrete evitarlo. Poco prima dell'attacco uno dei monitor alle spalle di Vosik inizierà ad accendersi a intermittenza e voi dovrete sparargli per evitare l'attacco. Il nostro consiglio è quello di affidare il compito di tenere d'occhio gli schermi a un Guardiano dotato di un'arma piuttosto potente.

Per il resto lo scontro, come detto, è diviso in fasi (minion, tre cariche SIVA, minion, tre cariche SIVA, minion, tre cariche SIVA, fase di danno) e l'unico consiglio davvero importante è quello di gettare le tre cariche SIVA contemporaneamente per avere l'effetto maggiore possibile sullo scudo.

Avrete cinque occasioni per eliminare Vosik prima di un attacco in grado di eliminare tutta la squadra che non può essere evitato. Per riuscire nell'impresa dovrete necessariamente sfruttare tutti i bonus ai danni possibili e le migliori armi che avete a disposizione, soprattutto pesanti e da cecchino. Con questo boss ci si deve concentrare solo sull'infliggere danni e per questo non perdete tempo con le armi primarie.

Come comporre la vostra squadra di Guardiani

I consigli per comporre la vostra squadra sono:

  • Formate tre mini-team da due Guardiani - Così facendo ogni mini-team si occuperà di uno dei generatori. Un Guardiano dovrà occuparsi della raccolta e della carica del generatore mentre l'altro dovrà ripulire la zona dai nemici. Di conseguenza colui che si occupa della ricarica dovrà avere delle abilità che ne migliorino l'agilità e la resistenza mentre quello che dovrà sparare deve concentrarsi sulla capacità di infliggere danno.
  • Uno Stregone Evocatempeste fa al caso vostro - La possibilità di attaccare il boss con un buco nero è molto importante perché in questo modo gli attacchi di ogni Guardiano infliggono danni extra.
  • Armi con danni bonus contro i Caduti - I consigli sulle armi da utilizzare possono essere parecchi e piuttosto vari ma quello base e di avere delle armi che infliggono danni bonus ai Caduti. Oltre a questo consiglio base potrebbe essere una buona idea avere un fucile da cecchino o uno a impulsi di qualità.
  • Tutti devono equipaggiare un fucile da cecchino o un lanciarazzi - Non è sicuramente un obbligo ma nelle fasi in cui è possibile infliggere dei danni consistenti è una buona idea avere delle armi in grado di farsi sentire in maniera consistente. Tutti dovrebbero, quindi, possedere un fucile da cecchino e/o un lanciarazzi per riuscire a eliminare più in fretta Vosik, soprattutto nel secondo scontro.

Commenti

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!