Eurogamer.it

Final Fantasy VII: Yoshinori Kitase avrebbe voluto molte più morti

Un simpatico siparietto tra il director e Tetsuya Nomura.

Nella giornata di ieri siamo tornati a parlare di Final Fantasy VII e in particolare del suo remake riportando alcune parole di Tetsuya Nomura. Quest'oggi, invece, ci concentreremo su un estratto di un'intervista recentemente pubblicata da Polygon.

In questo estratto riportiamo uno scambio di battute tra Nomura stesso e il director di Final Fantasy VII, Yoshinori Kitase. In questo scambio di battute si parla del numero di morti all'interno di quel particolare capitolo e delle particolari idee, mai realizzate, di Kitase.

Naturalmente da qui in avanti sono presenti degli SPOILER della trama di Final Fantasy VII.

1

Nomura: "Ok, forse ho ucciso Aerith ma se non ti avessi fermato, nella seconda meta del gioco stavi pianificando di uccidere tutti a parte i tre personaggi finali che il giocatore sceglieva".

Kitase: "Impossibile! Scrissi quello? Dove?"

Nomura: "Nella scena in cui si paracadutano su Midgar. Volevi che tutti morissero lì!"

Kitase: "Davvero? Aspetta, sto iniziando a ricordare".

Cosa pensate della particolare idea di Kitase e del fatto che non venne mai realizzata?

Commenti (2)

Crea un account

O