Eurogamer.it

Layden conferma: Horizon è un franchise

Piani già pronti in casa Guerrilla Games.

Dopo aver lavorato per tantissimi anni su Killzone i ragazzi di Guerrilla Games hanno deciso di intraprendere una strada profondamente diversa rischiando, anche per questo motivo, di scottarsi con un genere che non era di certo nelle corde della software house,

Come sappiamo Horizon: Zero Dawn è stato accolto positivamente sia dalla critica che dal pubblico e il nuovo corso del team pare a questo punto "segnato". Il CEO di Sony Interactive Entertainment of America, Shawn Layden, ha confermato a The Telegraph che Guerrilla ha già dei piani per il futuro di quello che ormai è un vero e proprio franchise.

1

L'espansione The Frozen Wilds, infatti, sarebbe solo la punta dell'iceberg

"Quello è un altro studio a cui non dico cosa fare. Il team di Guerrilla ha passato qualcosa come dieci o dodici anni sul franchise di Killzone e Horizon: Zero Dawn non poteva essere più diverso da quei giochi. Quando dissero che volevano creare un open-world, basato pesantemente sulla natura usando tutti i colori che non avevano usato in Killzone era indubbiamente un obiettivo difficile da raggiungere ma ci sono riusciti.

"L'accoglienza nei confronti del gioco è stata fantastica. Il boss di Guerrilla, Hermen Hulst, è molto concentrato su dove vuole portare Horizon e i piani in questo senso sono pluriennali. Penso che resteremo nel mondo di Horizon per parecchio tempo".

Un sequel e magari molto di più sembrano molto probabili. Cosa ne pensate?

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!