Eurogamer.it

Tetsuya Takahashi svela alcuni dettagli sullo sviluppo di Xenoblade Chronicles 2

I lavori sono stati abbastanza veloci e semplici.

Tetsuya Takahashi, fondatore di Monolith Soft, dopo le recenti dichiarazioni relative a un possibile porting per Switch di Xenoblade Chronicles X, torna a parlare di Xenobade Chronicles 2, il titolo confermato da Nintendo nel corso dell'E3 2017 e atteso entro quest'anno sulla console ibrida della compagnia di Kyoto.

Come segnalato da Wccftech, Takahashi, nello specifico, ha rilasciato delle interessanti dichiarazioni in un'intervista al Time, dove ha svelato che il processo di sviluppo per Xenoblade Chronicles 2 è stato abbastanza veloce e facile.

"La semplicità e la velocità nello sviluppare Xenoblade Chronicles 2 sono dovuti al fatto di aver già costruito quest'architettura per Xenoblade Chronicles X. E, per quanto riguarda le differenze tra Switch e Wii U, un altro punto consiste nel fatto che abbiamo dovuto lavorare su un solo schermo, quindi anche questo ci ha facilitato un po' le cose".

xenoblade_chronicles_2_e3_2017

Lo sviluppo di Xenoblade Chronicles X per Wii U incontrò alcune difficoltà e ha costretto Monolith Soft ha rilasciare il titolo nella fase conclusiva del ciclo vitale della console, con Xenoblade Chronicles 2, invece, il team vuole offrire un grande titolo sin da subito.

Che ne pensate delle parole di Takahashi?

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!