Eurogamer.it

Ecco come sarebbe Uncharted: The Lost Legacy a 60fps - articolo

Il primo video del Digital Foundry in 4K HDR su PS4 Pro.

Uncharted: The Lost Legacy Ŕ uscito recentemente e vi vogliamo mostrare come siamo riusciti a spingere la presentazione del gioco ad un livello successivo, grazie a dei miglioramenti fatti alle nostre procedure di cattura video e ad alcuni utili strumenti in-game forniti dallo sviluppatore stesso. In questo articolo abbiamo inserito un video di Uncharted: The Lost Legacy che gira su PS4 Pro in 4K con HDR attivo e a 60 fps. Innanzitutto dobbiamo sottolineare che non si tratta di un gameplay in tempo reale, infatti, proprio come Uncharted 4, il titolo gira a 30fps, ma ad ogni modo, continua ad essere assolutamente fantastico.

Grazie alla recente aggiunta da parte di YouTube del supporto all'HDR, ora disponiamo dei mezzi per diffondere contenuti in high dynamic range su una solida piattaforma globale, in tutto questo per˛ c'Ŕ un inghippo. Nello specifico, stiamo parlando del supporto al formato di riproduzione. Per quanto ne sappiamo infatti, in questo momento Ŕ possibile vedere dei contenuti in HDR su YouTube soltanto tramite lo streaming con Chromecast Ultra oppure accedendo ai video dall'app di YouTube sugli schermi Samsung di fascia alta (i KS dello scorso anno e la recente linea MU dovrebbero andare bene). In alternativa, i sostenitori del Digital Foundry Patreon possono dare un'occhiata al sito digitalfoundry.net, scaricare il file da 2,34 GB, copiarlo su una chiavetta USB e farlo girare direttamente su uno schermo HDR. I possessori di Xbox One S e di Shield Android TV invece, dovrebbero poter guardare il video senza problemi.

Gli utenti che non possiedono uno schermo HDR e che guardano il video su YouTube godranno di una versione con filtro tone-mapping, che converte efficacemente il contenuto allo standard dynamic range. Nonostante tutto, si continua ad avere un'ottima presentazione, con un frame rate stabile a 60 fps. I lettori fissi del Digital Foundry si potranno ricordare che abbiamo giÓ parlato di questo trucchetto, quando abbiamo mostrato Uncharted 4 che girava a 1080p e 60 fps. La metodologia per The Lost Legacy Ŕ la stessa: i modificatori di gioco includono la stessa modalitÓ slow motion presente nel gioco precedente. E, in effetti, abbiamo catturato le immagini proprio con questa modalitÓ, abbiamo poi fatto girare le sequenze video raddoppiando la velocitÓ, ottenendo cosý una presentazione incredibilmente fluida.

Avrete bisogno di uno schermo Samsung HDR di fascia medio-alta o di un Chromecast Ultra per guardare questo video in full HDR, ma tutti possono godere della riproduzione a 60 fps. I sostenitori del Digital Foundry Patreon possono scaricare il file sorgente originale per visualizzarlo in locale.

╚ una tecnica molto impegnativa portata per la prima volta alla nostra attenzione da YouTube e Kanuuna di NeoGAF, che ha raggiunto un livello incredibile in questo video, in cui l'utente TQT1995 aveva impiegato l'opzione slow motion per catturare tutte e quattro le ore e i 17 minuti delle cut-scene del gioco. Un lavoro impressionante che sembra abbia richiesto due settimane per essere completato. Il nostro progetto Ŕ stato complessivamente pi¨ piccolo, anche se passare dai 1080p al 4K ha richiesto circa 900 GB di acquisizione con ProRes su due SSD, editati all'equivalente di 120 fps.

Se da una parte Ŕ possibile aumentare il frame rate del gioco, dall'altra la risoluzione nativa di PS4 Pro a 1440p resta un problema, ma grazie all'eccellente soluzione di temporal anti-aliasing adottata da Naughty Dog, la presentazione continua a cavarsela meravigliosamente su uno schermo in 4K, mostrando incredibili livelli di dettaglio senza che sia presente alcun bordo scalettato o artefatti causati dall'upscaling, che si possono invece notare in alcuni titoli sub-nativi per Pro. Molto interessante Ŕ il fatto che, in slow motion, anche le cut-scene in tempo reale si svolgono a 60 fps nativi al 200% di velocitÓ.

Questo implica che l'attuale motion capture di Naughty Dog non Ŕ legato ai 30 fps che ha come target il titolo, ma Ŕ progettato per la scalabilitÓ. Abbiamo fatto un confronto con L.A. Noir che gira su PC a 60 fps. Il gameplay Ŕ fluido, ma le animazioni dei volti girano a metÓ del frame rate. Forse tra qualche anno, vedremo un titolo per PS4 di Naughty Dog ritornare su una console PlayStation di prossima generazione, girando a 60 fps come abbiamo visto qui, ma in 4K nativo, come successore dell'eccellente Nathan Drake Collection.

Abbiamo cercato di fare meno spoiler possibili, concentrandoci sui primi capitoli del gioco e su aree selezionate del titolo che Naughty Dog aveva giÓ mostrato nelle sue anteprime, prima dell'uscita del titolo. Riteniamo quindi che guardare questo video non dovrebbe rovinare l'esperienza, soprattutto se ne avete seguito lo sviluppo o se avete giÓ guardato qualche video-recensione in giro. Ma siamo piuttosto sicuri nel dire che questa sarÓ la prima volta in cui vedrete il titolo girare a 60 fps, il che Ŕ un'esperienza magnifica.

Commenti (2)

Crea un account

O