Eurogamer.it

Firewatch, spuntano recensioni negative dopo il caso PewDiePie

In seguito all'attacco dello sviluppatore si sono fatti sentire i sostenitori dello YouTuber.

Il celebre YouTuber PewDiePie è stato al centro di una forte polemica negli ultimi giorni a causa di una parola utilizzata all'interno di una diretta dedicata a PlayerUnknown's Battlegrounds.

La parola in questione, "negro", ha suscitato le forti critiche da parte di altri famosi streamer ma, soprattutto, da parte di Sean Vanaman, una delle figure chiave di Camposanto, team responsabile di Firewatch. Vanaman, senza mezzi termini, dichiarò di essere "nauseato da questo bambino che guadagna grazie a ciò che facciamo".

Nella giornata di ieri PewDiePie ha pubblicato la sua video risposta, nella quale si scusa e si definisce "un idiota", sembra però che la polemica non sia terminata. Infatti, come segnala PC Gamer, i sostenitori dello YouTuber si sono scagliati contro Firewatch e Campo Santo, con recensioni negative su Steam per far scendere la valutazione complessiva del gioco. L'azione degli utenti, molto probabilmente, può essere considerata "simbolica", in quanto difficilmente andrà ad intaccare i guadagni degli sviluppatori, dato che il titolo è uscito tempo fa ed ha ricevuto vari elogi dal pubblico e dalla critica.

Firewatch

E voi che ne pensate di questa vicenda?

Commenti (18)

Crea un account

O