Eurogamer.it

C'è qualcosa che non va con la versione Xbox One X di Titanfall 2 - analisi delle prestazioni

La risoluzione scala oltre la soglia del 4K, ma le scene complesse appaiono migliori su PS4 Pro.

Aggiornamento: L'ultima patch di Titanfall 2 ha corretto molti dei problemi evidenziati in questo articolo, migliorando la presentazione generale. Presto pubblicheremo l'articolo aggiornato del Digital Foundry.

Articolo originale: Titanfall 2 ha attirato molto l'attenzione su Xbox One X durante il suo periodo di preview, quando Drew McCoy di Respawn Entertainment ha sottolineato che lo scaler dinamico del gioco toccava una risoluzione massima di 6K nella fase di test di pre-produzione. La patch Xbox One X è stata rilasciata la scorsa settimana, ma è evidente che qualcosa non va come dovrebbe nell'upgrade. Anche se i miglioramenti ci sono, i test ripetibili durante la campagna talvolta restituivano come risultati cali di risoluzione inferiori a quelli della versione PlayStation 4 Pro, causando una presentazione più sfocata in diverse scene di gioco.

In un'intervista rilasciata a Xbox Wire, Respawn ha parlato della sua tecnologia di super-scaling dinamico, il fattore chiave del codice che ha permesso allo sviluppatore di toccare una risoluzione massima pari a 6K durante le fasi di test. L'idea di base sta nel fatto che la GPU di Scorpio Engine sia sempre spinta al 100 percento di utilizzo. Se il gioco riesce a raggiungere la risoluzione ultra HD lasciando risorse inutilizzate, queste vengono riallocate per andare oltre col numero di pixel, cosa che implica l'utilizzo di un super-sampling occasionale anche se utilizzate un display 4K.

Possiamo confermare che questo super-sampling è presente e la missione iniziale che fa da tutorial è la sua vetrina migliore. Si svolge infatti in un'area abbastanza semplice, e attraverso la conta dei pixel abbiamo misurato una risoluzione massima di 4224x2376, praticamente il 20 percento maggiore dello standard ultra HD. Le linee dei poligoni sono più pulite rispetto alla versione PS4 Pro in queste scene, ma ci sono dei problemi con il filtraggio anisotropico: il dettaglio delle texture del terreno diventa più sfocato a media distanza, col risultato che gli stessi elementi risultano più dettagliati su PS4 Pro e PC.

Ma è la situazione dello scaling dinamico della risoluzione che prende la scena nei nostri risultati. La versione Pro presenta dei cali minimi a 1080p nei nostri test svolti durante la campagna, ma i risultati più bassi registrati sono stati valori tra i 842p e 864p su Xbox One X nella stessa zona. Potrebbe sembrare un'eccezione, ma ulteriori conte dei pixel hanno restituito valori tra 1360p e 1440p nelle stesse aree. In molte scene l'upgrade grafico di Xbox One X è semplicemente invisibile, e addirittura la console Microsoft offre meno dettagli di PS4 Pro a volte. Occorre dire, però, che Respawn ha invertito la situazione in altri settori. Ad esempio, i dettagli degli sfondi sono incrementati e a volte riescono a raggiungere i livelli della versione PC impostata al suo valore massimo, anche se è chiaro che l'impatto visivo di questi upgrade è di un'entità effimera.

Richard discute con David della sua esperienza con Titanfall 2 su Xbox One X. I risultati non sono quelli che ci aspettavamo, ad essere sinceri.

E quindi, che sta succedendo qui? Abbiamo contattato Respawn ponendo gli sviluppatori di fronte ad alcuni screenshot comparativi per illustrare le nostre perplessità. Il team ci ha detto che sta investigando sui problemi sulla tecnologia di scaling, ma abbiamo scoperto delle importanti nuove informazioni sul modo in cui Titanfall 2 lavora dietro le quinte su Xbox One X. Essenzialmente, mentre gran parte dell'immagine scala dinamicamente, ci sono alcuni elementi (come la profondità di campo e la correzione del colore) che rimangono fissi a risoluzione nativa 2160p. Quindi, questi aspetti della scena vengono renderizzati in maniera fissa, e ad una qualità nettamente superiore rispetto ai 1440p di PS4 Pro.

Aumentare il livello dei dettagli del background fino a raggiungere gli standard del massimo valore della versione PC può anche avere un impatto sulla GPU. In pratica, siamo di fronte a un bilanciamento sprovveduto delle risorse, e non possiamo fare altro che chiederci se qualcosa sia andato storto nel processo. Respawn ci dice che l'obiettivo con Titanfall 2 era di innalzare i dettagli quanto più possibile con il target del 4K nativo fissato in mente. L'idea è che in quelle aree in cui il titolo è in grado di sostenere la risoluzione ultra HD, il team può lasciar far tutto all'eccellente soluzione di temporal anti-aliasing.

La strategia ci sembra brillante, ma c'è una bella differenza tra 2160p e 1440p e giù fino a 864p, e per quanto possa funzionare egregiamente il temporal anti-aliasing, c'è una evidente inconsistenza nella qualità generale visto che la risoluzione cambia così nettamente e repentinamente. Siamo persino riusciti a trovare un'area aperta nella campagna in cui sia PS4 Pro che Xbox One X presentavano cali di frame-rate, una rara eccezione rispetto all'esperienza senza sbavature a 60fps costanti; e in questa occasione Xbox One X presentava cali più netti rispetto a Pro, girando pure a una risoluzione inferiore.

Xbox One XPlayStation 4 ProPC

Questa scena è stata una delle prime clip comparative che abbiamo messo su, e onestamente pensavamo di aver invertito i nomi tra PS4 e Xbox One X, ma non era così: la PS4 Pro gira a risoluzione maggiore ed il dettaglio delle texture offre chiari miglioramenti anche quando viene super-campionata al ribasso a 1080p.

Xbox One XPlayStation 4 ProPC

Un esempio dello scaler dinamico che funziona correttamente. Qui la versione Xbox One X ottiene una risoluzione maggiore rispetto a PS4 Pro o PC: aggiunge un 10 percento di pixel rispetto allo standard ultra HD. Ma le texture del terreno sotto il tronco vedono la versione PC offrire un filtraggio anisotropico migliore, con la PS4 Pro che si piazza seconda in termini di qualità, e l'Xbox One X che è curiosamente il fanalino di coda.

Xbox One XPlayStation 4 ProPC

Le aree più pesanti vedono questo calo fino a circa 2304x1296, risoluzione che causa un'immagine più sfocata rispetto a quella fornita da PS4 Pro. Infatti, la console Sony renderizza a 1440p anche in queste scene di test. Il PC fa da termine di paragone qui, mostrandoci come dovrebbe essere una presentazione a piena risoluzione 3840x2160.

Xbox One XPlayStation 4 ProPC

La posizione delle rocce nello sfondo suggerisce che l'Xbox One X sta girando a un livello di dettaglio maggiore rispetto a PS4 Pro, raggiungendo il livello del PC al suo massimo. Comunque, la risoluzione rimane evidentemente un problema.

Xbox One XPlayStation 4 ProPC

Questo scatto finale dimostra che l'occlusione ambientale rimane esclusiva della versione PC del gioco, così come l'impostazione massima delle ombre.

Considerando che alcuni elementi delle librerie di rendering sono bloccati a 4K internamente (un incremento di un fattore 2,25x rispetto a PS4 Pro), forse dovremmo aspettarci che alcune parti della scena impattino maggiormente rispetto alla console di Sony, ma nel corso delle nostre prove è emersa una chiave di lettura generale: più la scena è semplice e meno densa di azione e più la risoluzione di rendering si alza. Le azioni più complesse e dense di azione, invece, sono più in linea con la versione PS4 Pro, o addirittura rappresentate con un numero inferiore di pixel.

Complessivamente, c'è la sensazione che Respawn Entertainment abbia programmato il gioco con le migliori intenzioni: il livello di dettaglio è stato incrementato, il super-sampling dinamico funziona (almeno verso l'alto), e la soluzione di temporal super-sampling anti-aliasing del team si conferma eccezionale. Ma dobbiamo dire che non ci saremmo mai aspettati di vedere Titanfall 2 girare su Xbox One X a una risoluzione minore rispetto a PS4 Pro anche se in situazioni singolari, tenendo conto dell'ampiezza di banda notevolmente maggiore e del 40 percento in più in potenza GPU che la nuova console Microsoft possiede rispetto a PS4 Pro. Per come stanno le cose, risulta relativamente facile riconoscere queste situazioni durante il gameplay che senza possibilità d'errore risultano migliori su PS4 Pro, con il PC che rimane la piattaforma regina dal punto di vista qualitativo.

Abbiamo condiviso le nostre immagini comparative con Respawn non appena abbiamo verificato queste incongruenze ed il team le sta analizzando, quindi speriamo che questi problemi vengano risolti tramite un aggiornamento software futuro. Il gameplay comunque rimane buono come sempre e ovviamente c'è un vantaggio lampante su Xbox One X rispetto alla versione per la console base di Microsoft, ma allo stato attuale la console premium di Sony sembra offrire tutto sommato l'esperienza console più consistente.

Commenti (31)

Crea un account

O