Eurogamer.it

I buchi neri saranno un tema centrale di Death Stranding?

Un piccolo indizio che infiamma le speculazioni.

In attesa di un video gameplay che potrebbe essere imminente, tutti coloro che sono interessati a Death Stranding si devono accontentare delle supposizioni che si basano sui due trailer pubblicati da Hideo Kojima e soci. Due trailer che risultano comunque piuttosto difficili da decifrare.

Un indizio potrebbe, tuttavia, arrivare proprio da Hideo Kojima. L'apprezzatissimo creatore di Metal Gear ha condiviso un'immagine che ritrae il ciondolo indossato dal personaggio di Norman Reedus all'interno del primo trailer. Il ciondolo in sé non ha nulla di troppo particolare ed è in realtà piuttosto semplice anche se una formula attira inevitabilmente l'attenzione.

Come riportato da da PlayStationLifestyle si tratterebbe della formula del raggio di Schwarzschild, un termine utilizzato in fisica e astronomia (soprattutto nei campi della teoria della gravitazione e della relatività generale) per designare la distanza dal centro della distribuzione di massa a simmetria sferica che dà origine alla metrica di Schwarzschild, alla quale si trova, secondo la relatività generale, l'orizzonte degli eventi. Questa la definizione proposta da Wikipedia.

1

Tenendo conto della personalità di Kojima le possibilità che si tratti di una formula casuale o non legata alla trama del gioco sono sostanzialmente nulle. Death Stranding sarà, quindi, un gioco incentrato in qualche modo sui buchi neri e sull'orizzonte degli eventi? Per ora si tratta di un semplice rumor in attesa di informazioni che si stanno facendo attendere ormai da parecchio tempo.

Commenti (17)

Crea un account

O