Eurogamer.it

Pronti a impugnare le racchette virtuali? Annunciato AO Tennis

Il 2018 sarà l'anno del gran ritorno del tennis videoludico.

Per quanto le serie storiche come Virtua Tennis, Top Spin o Grand Slam Tennis non manchino di certo, il connubio tra tennis e videogiochi manca dalle scene videoludiche da ormai diversi anni.

Nel caso in cui amiate questo sport il 2018 potrebbe rappresentare l'anno della rinascita dei videogiochi tennistici. Al già annunciato Tennis World Tour si aggiunge infatti un nuovo progetto sviluppato da Big Ant, software house che in passato si è dedicata alla serie di Ashes Cricket.

Come riportato da IGN, AO Tennis è un titolo che è stato realizzato in collaborazione con Tennis Australia e che verrà pubblicato il 16 gennaio in Australia e Nuova Zelanda e nella prima metà del 2018 nel resto del mondo.

Ecco il trailer ufficiale:

Ma cosa possiamo aspettarci da AO Tennis? Ci sarà la creazione del proprio personalissimo atleta, una "profonda modalità carriera" in cui bisognerà cercare di scalare il ranking dalla posizione 1500 e anche una nuova gestione delle abilità dei singoli tennisti. Ecco le parole del CEO di Big Ant, Ross Symons:

"Con i precedenti giochi di tennis il numero uno al mondo sarebbe stato particolarmente impegnativo da battere perché gli attributi in-game erano stati impostati semplicemente per fargli commettere meno errori. Questo sistema funzionava bene in passato ma abbiamo portato le cose a un livello successivo. In AO Tennis, Rafael Nadal è il giocatore più difficile da battere perché in-game gioca esattamente come la controparte reale, gioca con uno stile congruo al numero uno al mondo".

Il sistema studiato da Big Ant si basa su vari dati statistici che indicano quali tipi di tiri i giocatori utilizzano in specifiche circostanze e attraverso diversi momenti dei match. Si tratta di un modo per definire stile e colpi tipici dei tennisti principali in modo da crearne una controparte virtuale il più possibile realistica.

Cosa pensate di questo annuncio? Sentivate il bisogno del ritorno del tennis videoludico?

Commenti

Crea un account

O