Eurogamer.it

Destiny 2: senza La Maledizione di Osiride alcuni contenuti sono bloccati, i giocatori chiedono il rimborso

A quanto pare gli utenti Microsoft non stanno avendo difficoltà nella procedura, diversamente da quelli Sony.

Nel corso della mattinata vi avevamo riportato la notizia relativa alla particolare politica adottata da Bungie in seguito al lancio dell'espansione di Destiny 2, La Maledizione di Osiridie. Riassumendo, senza il DLC sarà impossibile accedere a determinati contenuti e, questo, rende impossibile completare il gioco senza passare necessariamente per l'acquisto dell'espansione.

La decisione di Bungie ha scatenato le critiche dei fan di Destiny 2 che, indignati, hanno cominciato a richiedere i rimborsi e, come segnalato su Reddit, alcuni utenti sono riusciti ad ottenerli in modo abbastanza facile da Microsoft, mentre la procedura sembra più difficile per gli utenti Sony, infatti giocatori affermano che il servizio di Sony a volte respinge la richiesta o risponde in modo vago, ma ci sono anche alcuni utenti che sono riusciti ad ottenere il loro rimborso.

la_maledizione_di_osiride_e_il_primo_dlc_di_destiny_2_eccolo_in_video_maxw_654

Quella di Bungie e Activision è sicuramente una scelta particolare che farà discutere ancora, rimaniamo in attesa di una risposta da parte degli sviluppatori di Destiny 2.

Commenti (24)

Crea un account

O