Eurogamer.it

Ecco cosa pensano gli sviluppatori riguardo il rispetto della linea temporale nei giochi di Zelda

Verrà rispettata nei futuri capitoli?

In Zelda la timeline è un fattore piuttosto presente, soprattutto per i fan, riporta Gonintendo.

450978_breath_of_the_wild_4k_screenshots_2

In occasione di un'intervista, ecco cosa ne pensano il Director Hidemaro Fujibayashi ed il produttore Eiji Aonuma talked:

Hidemaro Fujibayashi: "Non direi che non siamo interessati alla linea temporale, si tratta chiaramente di qualcosa che sappiamo essere molto importante per i giocatori. Il punto non credo sia parlare della timeline di Breath of the Wild, ma penso che la timeline sia come il cibo pixellato, ovvero qualcosa che vogliamo lasciare all'immaginazione dei giocatori".

Eiji Aonuma: "Abbiamo pubblicato un libro sulla timeline, ma abbiamo comunque ricevuto commenti dalla gente che dicevano "E' veramente accurato?" "Io penso che dovrebbe essere così invece". La storia è sempre un po' fantasiosa, è lasciata alla persona che scrive il libro, per cui il nostro approccio è il medesimo. Non necessariamente ad un certo punto del gioco pensiamo "Oh, questo è il punto che si inserisce nella timeline". Onestamente, ultimamente abbiamo paura di dire dove stanno le cose nella timeline proprio per questo motivo, ci piace lasciare le cose all'immaginazione nella maggior parte dei casi".

Cosa ne pensate di queste parole?

Commenti (1)

Crea un account

O