Eurogamer.it

I giochi tecnicamente più impressionanti del 2017 secondo Digital Foundry

Una top 7 tutta da scoprire.

Il Digital Foundry ha passato il 2017 analizzando una marea di giochi e ovviamente ha incontrato progetti particolarmente interessanti dal punto di vista tecnico. Non si tratta semplicemente di pura potenza ma anche di titoli che spiccano per alcune particolarità e che per questo meritano una menzione d'onore all'interno di una classifica pensata appositamente per questo motivo.

Quest'oggi vi proponiamo la classifica dei giochi tecnicamente più impressionanti del 2017. Ecco la top 7 del Digital Foundry con tanto di breve descrizione delle qualità migliori di ogni singolo gioco (vi rimandiamo al video per tutti i dettagli):

  1. Horizon: Zero Dawn - il più impressionante gioco del 2017. Decima Engine fantastico in tantissime aree. Mondo molto vasto con biomi diversi e una grande qualità sotto ogni aspetto. Piante, neve, simulazione delle nuvole tutto a un livello ottimo così come le animazioni e i modelli. Dettaglio delle texture molto alto con vari effetti post-process implementati. Ci sono difetti ma generalmente è tutto impressionante. Complessivamente una scelta naturale per il premio di gioco tecnicamente più impressionante dell'anno.
  2. Assassin's Creed Origins - mondo molto vasto e dettagliato. Fantastica illuminazione. Acqua generalmente ottima e supporto sia per PS4 Pro che per Xbox One X. Fantastico da vedere, uno degli open-world più belli da vedere mai creati.
  3. The Legend of Zelda: Breath of the Wild - grande traguardo tecnico considerando anche l'hardware su cui gira e le cose che permette di fare. Un open-world molto vasto e ampiamente interattivo. Nuvole dinamiche che creano ombre sul terreno. Anche l'illuminazione dinamica ottima così come il meteo. Potrebbe essere il gioco migliore della storia di Nintendo tecnicamente parlando.
  4. Claybook - materiale argilloso che si modifica in maniera realistica e credibile in base alle azioni del giocatore. Simulazione dei fluidi realistica. Tutto è molto malleabile esattamente come l'argilla.
  5. Gravity Rush 2 - tecnologia e art direction. Isole molto grandi e con molti oggetti distruttibili gestiti da una fisica che reagisce a ciò che accade sullo schermo. Cloud system anche fantastico da vedere. Uno dei migliori supporti su PS4 Pro.
  6. The Surge - engine proprietario flessibile e di ottima qualità. Sistema particellare avanzato e molti altri effetti ottimi. Un gioco molto lungo e ampio solo in 6 GB di spazio e anche i tempi di caricamento sono molto bassi. È fantastico vedere un engine in house come il Fledge Engine fare così bene anche rispetto ai motori più blasonati.
  7. Nex Machina - stage dettagliati e completamente distruttibili. Particellari, fisica, illuminazione e ombre dettagliate il tutto a 60 fps anche su PS4 base.

Cosa pensate di questa classifica stilata dal Digital Foundry? Qual è secondo voi il gioco tecnicamente più impressionante del 2017?

Commenti (23)

Crea un account

O