Eurogamer.it

Due giochi che ispirano Hideo Kojima? Inside e Framed 2

"Voglio essere uno dei precursori di questa nuova era".

Hideo Kojima si trova alle prese con una nuova avventura e per quanto la pubblicazione di Death Stranding sia legata a doppio filo a Sony, il papà di Metal Gear si considera e può essere considerato uno sviluppatore indipendente a tutti gli effetti.

Nel corso di un'intervista pubblicata da Dengeki e riportata da GameRanx, Kojima ha svelato due giochi che lo hanno ispirato e lo stanno ispirando nel suo lavoro in Kojima Productions.

1

"Due giochi usciti nel 2017 che riguardano il mio lavoro e che mi ispirano? Inside e Framed 2. Anche se Inside è un gioco del 2016, ho sentito la possibilità di sviluppare giochi indie come piccoli team rappresentata da questi due giochi. Sono anche stato un giudice per il miglior gioco indie ai The Game Awards quindi quella sensazione non ha fatto che crescere e rafforzarsi.

"Abbiamo preparato un ambiente in cui è possibile creare un gioco in cui tutto, dalla progettazione alla presentazione è realizzato da una manciata di persone o anche da una sola (anche se è una questione diversa quando si parla della distribuzione e di altri aspetti). Questa è un'era in cui anche gli sviluppatori indipendenti possono realizzare giochi che sono in grado di attirare lo sguardo meravigliato di tutti i giocatori. Questo mio pensiero si è rafforzato nel far si che Kojima Productions diventi uno dei precursori di questa era".

Kojima Productions non è di certo un team indie come tutti gli altri ma Hideo Kojima vuole assolutamente dimostrare di poter portare questo settore dell'industria verso un livello qualitativo ancora più elevato.

Commenti

Crea un account

O