Forza Motorsport 3

Gran Turismo rischia il sorpasso all'ultima staccata...

Versione provata: Xbox 360

Il franchise di Forza Motorsport rappresenta ormai da diversi anni un vero e proprio punto di riferimento per tutti gli appassionati di simulazioni automobilistiche fedeli a Microsoft e alle sue console, tanto da essere definito l’unico vero rivale di Gran Turismo.

Il successo del franchise, iniziato nel 2005, non ha infatti conosciuto alcun momento di crisi e ora, in occasione dell’uscita di Forza Motorsport 3, è arrivato il momento di dare una risposta alla madre di tutte le domande: Turn 10 sarà riuscita a confermarsi regina dei racing games anche con questo terzo capitolo?

La prima cosa che salta subito agli occhi è l'approccio adottato dagli sviluppatori per presentare la loro ultima fatica. Come testimonia la splendida Audi R8 in copertina, Turn 10 ha voluto dare al prodotto un tocco decisamente europeo (discostandosi quindi da Codemasters in maniera davvero marcata), e questo traspare non solo dai menu di navigazione, semplici ma di grande impatto visivo, ma soprattutto dal modello di guida.

3

Se non possiamo avere Spa, allora prenderemo Suzuka, il secondo miglior circuito del mondo.

Forza 3 evidenzia infatti una maggior accessibilità rispetto al passato, che permetterà a qualsiasi giocatore, anche il più incapace, di godersi la splendida esperienza di guida proposta. Oltre alla possibilità di affidarsi completamente agli aiuti di guida per limitare i margini di errore, gli sviluppatori hanno infatti implementato una feature che sarà senz'altro familiare a chiunque abbia giocato a GRID: il rewind.

Sfruttando questa semplice funzione (disponibile solo in single player, ovviamente) è possibile "riavvolgere il tempo" per rimediare a qualsiasi errore commesso durante una gara. Il tutto senza limiti e senza subire penalità o handicap.

Sebbene sia innegabile che gli aiuti di guida, così come la funzione rewind, limitino notevolmente il divertimento e gli stimoli, è altrettanto vero che chiunque non sia particolarmente abile in questo genere di prodotti, avrà comunque la possibilità di lanciarsi in pista senza il rischio di incorrere in rabbia o frustrazione, nonostante l'alta probabilità di danneggiare la macchina.

La maggior accessibilità traspare anche dalle opzioni di personalizzazione, ora decisamente rivoluzionate rispetto alle precedenti edizioni della serie. Attraverso l'opzione "upgrade rapido", chiunque sia poco avvezzo al tuning automobilistico potrà affidarsi ad un sistema di analisi capace di ottimizzare qualsiasi auto per affrontare una specifica gara o evento.

Anche in questo caso gli automobilisti più esperti potranno decidere di ignorare questa funzione, dedicandosi all'ottimizzazione del proprio parco macchine in assoluta libertà, perdendosi così nel mare di variabili a disposizione.

Commenti (9)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...