Eurogamer.it

Free Realms

Un MMO diverso dal solito...

Uno degli elementi che hanno sancito il successo dei MMO è senz’altro il costante senso di soddisfazione e gratificazione che sono in grado di suscitare nei giocatori per tutta la durata dell’esperienza, Una sensazione che può derivare dal completamento di una quest, dall’eliminazione di un nemico particolarmente potente o da un classico level-up. Free Realms, nuovo MMO targato Sony Online Entertainment, punta proprio su questo concento di gratificazione, proponendolo però in maniera molto più estesa e ricca rispetto a qualsiasi altro titolo della categoria. Una mossa vincente? Sì, ma solo in parte.

La semplicità del titolo è evidente sin dal processo d’installazione. Dopo un piccolo download e una breve set up, il gioco viene infatti lanciato direttamente dal sito ufficiale mentre il resto dei dati viene caricato gradualmente attraverso un processo di streaming costante. Sebbene il sito sia un po’ lento e i server, attualmente situati tutti in USA, presentino un po' di lag, la qualità dell’esperienza è indiscutibile. Considerando le dimensioni e l’ottima realizzazione grafica del mondo di gioco, questi sono difetti del tutto marginali.

1

Ogni obiettivo è segnalato con assoluta chiarezza attraverso un sistema di linee sul terreno che rendono pressoché impossibile perdersi.

Free Realms è inoltre un titolo gratuito, ma nel caso in cui si voglia trarre il massimo dall’esperienza di gioco sarà possibile mettere le mani su diversi extra attraverso un’iscrizione mensile di 5 Dollari. La membership apre le porte a cinque nuovi lavori (essenzialmente delle classi), classifiche, due slot aggiuntivi per la creazione dei personaggi (non particolarmente utili, visto che un singolo personaggio ha la possibilità di passare da una classe all’altra durante il gioco) e a una grande quantità di oggetti unici e quest esclusive.

A questo punto molti di voi si staranno sicuramente chiedendo: "Insomma, cosa si fa esattamente in Free Realms?". Rispondere a questa domanda è più difficile di quanto si possa immaginare: si può fare tutto…e niente. Il gioco propone infatti una mole di contenuti e attività davvero impressionante, ma ogni cosa denota purtroppo una sostanziale mancanza di profondità.

La prima cosa da fare è ovviamente quella di creare un personaggio e scegliere un lavoro per iniziare la propria avventura nel mondo di gioco. Ogni lavoro permette di raggiungere un massimo di 20 livelli e durante questo iter si è chiamati a completare missioni di varia natura. Molte di queste dipendono ovviamente dalla tipologia di abilità scelta mentre altre (fin troppe) propongono la medesima struttura incentrata su obiettivi tanto semplici quanto banali.

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!