Need for Speed World

Un mondo di velocità... online.

La serie di Need for Speed è sicuramente uno dei franchise più conosciuti nel mondo delle corse virtuali: fin dai suoi albori la creatura di Electronic Arts ha saputo infatti creare numerosi proseliti, ammaliati dalla promessa di macchine moddate e corse a velocità esagerate.

Con il tempo però questa idea allo stesso tempo così semplice e così accattivante, ha risentito in maniera marcata dello scorrere degli anni, affossata da concorrenti sempre più agguerriti e da un carisma che via via si è perso nell’iterazione spinta.

Arrivata quasi a un punto di non ritorno, EA ha quindi deciso di dare una decisa virata, nel tentativo di ripescare dal fondo del serbatoio quegli attimi e quelle sensazioni che rappresentavano il tratto distintivo della serie. Per farlo non ha però optato per il classico episodio che da anni ci viene propinato ma ha deciso, mostrando un certo coraggio, di affidarsi al mondo online e agli universi persistenti. Il risultato? Need For Speed World, un MMO automobilistico che sembra aver raggiunto il proprio obiettivo.

Parlando di atmosfere ed emozioni perdute, fa piacere constatare che il ritorno allo spirito originario della serie non sia solamente un discorso teorico, riguardando la realizzazione tecnica con diverse aree provenienti dal passato: la sensazione di dejà vu correndo per Palmont è quindi perfettamente giustificata, amplificata peraltro dalla realizzazione del più grande agglomerato urbano mai realizzato per un titolo NFS.

4

Certe notti la macchina è calda e dove ti porta lo decide lei…

Per girare per le strade di questa immensa metropoli avrete però ovviamente bisogno di un auto e di un pilota: se per il vostro alter ego virtuale la scelta iniziale sarà relegata unicamente a un nome e a un simbolo, per quanto riguarda la vostra auto dovrete invece far spese all’interno del primo dei tre gruppi che saranno disponibili, dando contemporaneamente un occhio alle prestazioni e uno al vostro portafoglio.

Il budget sarà infatti limitato e per poterlo rimpinguare dovrete, come da regola, vincere corse su corse o uscire liberi da uno dei numerosi inseguimenti con le forze dell’ordine con cui vi ritroverete a fare i conti.

Dando merito al cospicuo lavoro dietro la realizzazione di questo titolo, è però bene procedere con ordine, delineando con cura i vari aspetti che determinano il gameplay e comprenderne così appieno la struttura portante.

Innanzitutto, sulla falsariga di un gioco di ruolo esistono due parametri che caratterizzano il vostro avatar: i soldi, di cui abbiamo già parlato, e i punti reputazione che, fungendo praticamente da corrispettivo automobilistico della classica esperienza, vi permetteranno di avanzare di livello raggiunte determinate soglie.

Commenti

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...