Resident Evil 5: Versus

Capcom si dimentica una modalità di gioco. E io pago.

Sin dall'uscita dei primi contenuti scaricabili per Street Fighter IV, Capcom non ha certo ricevuto grandi elogi per il lavoro svolto. In fondo perché si dovrebbe pagare per "sbloccare" degli elementi già presenti in un gioco acquistato in precedenza? In molti si sono fatti questa domanda, dandosi ovviamente la stessa risposta: si tratta di una mossa commerciale tanto astuta quanto discutibile, che fa leva solo ed esclusivamente sull'hype dei giocatori più incalliti. Con l'arrivo della modalità Versus, primo DLC dedicato a Resident Evil 5, speravamo quindi che Capcom avesse cambiato registro, optando per un contenuto di maggior valore, per cui sarebbe davvero valsa la pena di spendere qualche Euro. È andata come speravamo? Purtroppo no.

Per la modica cifra di 400 Microsoft Points (o 4,99 Euro nel caso della versione PS3) vi porterete a casa un file davvero povero di idee, le cui dimensioni, 1,86MB, la dicono lunga sulla quantità e soprattutto la qualità dei contenuti proposti. Il DLC propone infatti solo due varianti di gioco, Assassini e Sopravvissuti, la cui struttura e le cui dinamiche ricordano in maniera tutt’altro che velata " Mercenari", la modalità sbloccata al completamente dell’avventura principale. A testimonianza di ciò, Versus si svolge infatti negli stessi otto scenari proposti da "I Mercenari"ovvero Assemblea, Le Miniere, Villaggio, Antiche Rovine, Laboratori, Area Missili, Ponte Nave e Prigione (che tra l’altro, come molti di voi già sapranno, sono essenzialmente parti dei livelli dell’avventura principale con qualche piccola variazione). Sperare in qualche mappa inedita era forse troppo? A quanto pare sì.

1

Nelle mappe sono presenti i classici bonus a tempo che in Versus però vanno a incrementare il timer globale e non quello dei singoli giocatori.

Entrambe le modalità sono aperte ad un massimo di quattro giocatori e possono essere intraprese sia da soli che in squadre da due elementi ciascuna. Indipendentemente dalla variante di gioco scelta, Versus permette di impersonare uno tra dieci diversi personaggi, due dei quali (le versioni standard di Sheva e Chris) sono disponibili sin dall’inizio proprio come nei Mercenari. A differenza di quest'ultima modalità, dove ogni combattente extra è automaticamente sbloccato ottenendo una A in uno specifico scenario, in Versus è invece necessario comprali mediante l’utilizzo dei punti accumulati durante il gioco: ogni personaggio, i cui prezzi d’acquisto variano dai 5,000 ai 50,000 punti, dispone di un set di armi predefinito, che vi permetterà di mettere le mani su strumenti di morte sempre più letali come la magnum, l’arco e addirittura un RPG.

Assassini è essenzialmente la versione multiplayer dei Mercenari, con l'unica differenza rappresentata dalla presenza di altri tre giocatori impegnati ad inanellare combo nel tentativo di ottenere il punteggio finale più alto. Ogni uccisione permette di guadagnare un certo quantitativo di punti che varia in base al nemico eliminato (giocatori inclusi) e ogni volta che si viene fatti fuori si perdono 1000 punti. Semplice, no? L'obiettivo è quindi quello di uccidere il maggior numero di nemici, preferibilmente incrementando una combo, cercando al contempo di ostacolare i rivali nella maniera ritenuta più adeguata (rubandogli delle uccisioni o eliminandoli per ridurre il loro punteggio globale). Per rendere il tutto più interessante, la difficoltà dei nemici controllati dalla CPU varia in base al rendimento complessivo dei giocatori e chiunque dovesse trovarsi in svantaggio potrà contare su degli speciali bonus volti a rendere la sfida incerta fino agli ultimi secondi della partita.

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...