Rock Band

Will Wii rock you? Così e così...

Versione provata: Wii

Era ora che Rock Band arrivasse anche su Wii, d'altra parte la scatoletta bianca di Nintendo è diventata la macchina per il divertimento sociale definitiva e il costoso pack marchiato Harmonix rappresenta il divertimento più grande che potete organizzare con un gruppo ben assortito di amici e amiche senza far intervenire la buoncostume. Teoricamente si tratterebbe dello stato dell'arte, in pratica tutte le meccaniche di gioco sono presenti e l'esperienza è grandiosa, ma... se avete giocato Rock Band su PS3 o 360 non potrete fare a meno di notare che manca qualcosa, un bel po' di cose.

Il kit comprende un hub USB, un microfono wireless, una batteria (con i cavi), una chitarra wireless e il ricevitore, ma se volete risparmiare qualche euro, il gioco può anche essere comprato separatamente, magari affidandosi ad acquisti separati dei vari strumenti di terze parti da fare un po' per volta esattamente come si può fare per le altre versioni di Rock Band su altre console.

Messe a confronto, le periferiche per Wii sembrano quasi identiche a quelle per 360, con l'ovvia eccezione della batteria (completamente bianca invece che nera) ma composta dagli stessi pad, tanto simile da fare lo stesso maledetto rumore, ma bene lo stesso perchè in commercio si trovano muffler che attutiscono il fracasso. La risposta del pedale sembra essere stata ricalibrata tanto da fornire una resistenza maggiore che limita finalmente le pressioni accidentali e fuori tempo.

I microfoni sono piuttosto simili, mentre le chitarre sono praticamente indistinguibili, se non fosse per la praticità del supporto wireless. Se siete tra coloro che si sono lamentati in merito alle caratteristiche delle "asce" di Rock Band in versione 360, mettetevi quindi l'animo in pace: non è cambiato proprio niente.

Il gameplay non cambia di una virgola e non sono sicuro se è il caso di scrivere per la seicentesima volta come funzionano i giochi musicali di oggi. Quello che possiamo senza dubbio sottolineare senza correre il rischio di diventare pallosi, è che questa versione per Wii è stata implementata in modo adeguato, risulta perfetta per chi ha già giocato a Rock Band o Guitar Hero e consente a chiunque non l'abbia fatto di imparare molto velocemente. La ciliegina? I brani sono originali e gli arrangiamenti delle canzoni sono gli stessi.

1

E' praticamente impossibile recuperare screenshot della versione Wii di Rock Band. La prossima volta facciamo le foto al televisore...

La lista delle canzoni tra cui potrete scegliere, invece, è leggermente differente con un totale di 63 brani tra cui si fanno notare alcuni pezzi bonus non inclusi nelle versioni 360 e PS3, come "Dirty Little Secret" degli All-American Rejects, "Roam" dei B-52s, "Rockaway Beach" dei monumentali Ramones, "Roxanne" dei Police e "Don't Look Back in Anger" degli Oasis, tutti comunque scaricabili per le console "maggiori".

Il resto della tracklist sembrerà familiare per chiunque abbia già giocato Rock Band su di un'altra console. Aspettatevi di trovare hit contemporanee come "Are You Gonna Be My Girl" dei Jet o i The Killers con "When You Were Young" insieme a classici degli anni '90 come In Bloom" dei Nirvana o "Sabotage" dei Beastie Boys, più classici del rock quali "Gimme Shelter" degli inossidabili The Rolling Stones e "CSI: Miami theme tune" degli Who).

Non si tratta di una pessima selezione, ma se le cose fossero state differenti sarebbe stato un bel problema, dato che al contrario delle versioni per PS3 e 360 non c'è alcun supporto online per scaricare nuovi brani. Ovviamente questo implica che non potrete suonare insieme ad altri in rete, tuttavia non è un grosso guaio, considerando quanto poco interessi agli utenti Wii il discorso delle liste degli amici e più ingenerale questo genere di cose.

Ad ogni modo, la possibilità di costruire la propria libreria di canzoni seguendo le preferenze personali grazie ai vari pack per Rock Band disponibili in rete per le altre console è un'occasione mancata per la versione Wii, oltre che una vera vergogna (una macchia) nel curriculum di una console così diffusa e venduta. Certo, riprendere conoscenza dopo un party selvaggio per scoprire che i vostri amici hanno fatto fuori tutti i vostri Microsoft Points per scaricare delle schifezze musicali non è mai una delle sorprese migliori che si possano desiderare, ma per evitare questo problema sembra proprio che si sia persa un'occasione davvero mondiale.

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...