Shadow Complex

Un'esclusiva 360 dal sapore antico. Epic stupisce su XBLA.

Versione provata: Xbox 360

Chi dice che i film ed i videogiochi non siano educatibi, si sbaglia. Spesso se riusciamo ad evitare un pericolo Ŕ proprio grazie alla lezione che impariamo vedendo un film o tenendo un pad in mano. Sappiamo benissimo che non conviene mai essere il terzo ad andare in esplorazione su un pianeta sconosciuto quando gli altri due sono i personaggi principali della serie (e vi hanno dato una maglietta rossa). Sappiamo che non si deve mai scappare su per le scale quando si viene inseguiti, che la principessa Ŕ sempre in un altro castello ma, sopratutto, che quando qualcuno dice "dai facciamo una scampagnata/gita sul lago/escursione, ci divertiremo un sacco!" la situazione precipiterÓ in vacca a velocitÓ supersonica.

Shadow Complex, sviluppato da Chair Entertainment per conto di Epic, parte esattamente da queste premesse: un minuto prima sei nel bosco con la tua ragazza che ti invita a fare una escursione in una caverna (non pensate male)...il minuto dopo sei a strisciare nei condotti d'areazione di una msuper base sotterranea segretissima nel disperato tentativo di salvare lei ed il mondo. La storia si colloca parallelamente al romanzo Empire dello scrittore Orson Scott Card, osannato autore ma, soprattuto, inventore dei famosi insulti degli spadaccini di Monkey Island.

1

Numerose missioni VR presenteranno una buona variante rispetto all'azione standard, potendo poi confrontare i propri tempi con gli altri utenti su Xbox Live.

Nell'antefatto scopriamo che il presidente ed il vicepresidente degli Stati Uniti sono stati uccisi da Progressive Restoration, il classico gruppo di megacattivoni sovversivi il cui scopo Ŕ il crollo (letterale) del governo americano, per avviare una nuova era di prosperitÓ, pace e tutte quelle cose che gli americani brutti e cattivi sembrano negare al proprio popolo.

Come ogni gruppo criminale che si rispetti, PR Ŕ composto da soldati con una mira pessima tendenti al farsi fregare dall'uomo qualunque, pur avendo sgominato intere nazioni fino a qualche minuto prima. Del resto il design delle uniformi Ŕ vagamente ispirato ai Cobra dei G.I. Joe, un gruppo noto per la sua inettitudine in determinate circostanze.

Voi vestirete i panni di Jason Flaming, un giovane di belle speranze che voleva solo imboscarsi un pochino con la sua donna, invischiato per sbaglio in un complotto mondiale. Davanti alla struttura di gioco in finto 3D a scorrimento, con gadget tecnologici in ogni dove e intricati livelli e cunicoli, Metroid torna subito alla mente. Shadow Complex Ŕ in tutto e per tutto un atto di amore da parte di Epic verso il classico Nintendo anche se i pi¨ maligni griderebbero al plagio.

Nel gameplay, nel design della mappa di gioco, con i potenziamenti che incontreremo lungo la strada (tra cui la tuta Omega, un'armatura potenziata in grado di amplificare le forze del nostro eroe e ricca di moduli aggiuntivi sparsi per la base): ovunque avvertirete la fortissima ispirazione tratta dalla saga che vede protagonista la bella Samus

Pi¨ in generale, il richiamo Ŕ per tutti i titoli a scorrimento, dal vecchissimo Rolling Thunder fino a Castelvania, Contra e via dicendo. Il risultato Ŕ qualcosa che in molti aspettavano dai tempi di Fusion: un gioco 2D "alla Metroid" in salsa next-gen.

Il combattimento ad esempio presenta delle peculiaritÓ interessanti: esattamente come Samus avremo a disposizione varie armi per spuntarla negli scontri a fuoco. Quella principale (che viene sostituita via via con modelli sempre pi¨ potenti), ha munizioni infinite e va solo ricaricata una volta terminati i colpi. Oltre a questa, Jason avrÓ a disposizione anche granate, missili, un fucile "a schiuma" e un vasto arsenale oltre a numerose abilitÓ speciali (tra cui un rampino alla Batman). In questo caso, munizioni contate che andranno rifornite nei punti di salvataggio.

Commenti (15)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...