Sonic & SEGA All-Star Racing

Una copia ben fatta.

Versione provata:

Parlare di questo titolo SEGA senza citare Mario Kart di Nintendo sarebbe impossibile. Ogni singolo elemento di questo gioco di corse arcade deriva da quanto è già stato visto, provato e apprezzato nelle frenetiche gare già vissute su Super Nintendo, Nintendo 64, GBA, DS e Wii (sì, ho volutamente omesso il GameCube). Questo è forse un male? Considerando che stiamo parlando di un genere in cui il carattere è più importante dell'innovazione, direi proprio di no.

Senza volersi impegnare più di tanto per proporre qualcosa di nuovo, SEGA ha osservato attentamente Mario Kart e ne ha realizzata una copia carbone, dove le uniche differenze sono rappresentate dai giochi di provenienza di macchine, circuiti e personaggi, e dalla presenza delle Missioni in perfetto stile OutRun 2.

Come da programma, quindi, ci troviamo di fronte a un gioco di corse arcade senza novità degne di nota, caratterizzato da un modello di guida semplice e intuitivo e dalla possibilità di fare affidamento su una vasta gamma di oggetti da sfruttare a proprio vantaggio.

Da queste premesse nasce un'esperienza frenetica e divertente, che oltre a proporre tutto il divertimento tipico di Mario Kart, aggiunge quello spirito frizzante e colorato che da sempre permea le produzioni made in SEGA, con colori accesi e musiche che sembrano uscire direttamente da uno degli scintillanti cabinati che affollavano le sale giochi negli anni '90.

Appena inserito il disco nella console si viene accolti in un mondo spensierato fatto solo di divertimento, che fa sembrare tutte le produzioni grigie e prive di colori made in Unreal Engine un vago ricordo. Un motivetto allegro ci accompagna al menù principale, dov’è possibile scegliere se dedicarsi ai campionati (ognuno composto da cinque gare), alle gare singole, al multiplayer o alle già citate missioni.

1

Vedere Akira e Jacky di Virtua Fighter gareggiare con le mascotte pupazzose degli altri giochi Sega lascia spiazzati. Sicuramente non sono i personaggi più adatti a un gioco di questo tipo.

Una volta effettuata la propria scelta e selezionato il personaggio con cui si vuole correre, si viene catapultati subito in pista, e ci si rende istantaneamente conto di quanto divertimento e coinvolgimento possano nascondersi dietro a un'esperienza semplice e lineare.

Il sistema di controllo è davvero intuitivo e richiede un pizzico di allenamento solo per l'apprendimento delle derapate e del relativo turbo. In sostanza, affrontando le curve in derapata si attiva un piccolo boost di velocità, più o meno sostanzioso a seconda della distanza percorsa facendo slittare le ruote.

Ovviamente chi ha già giocato Mario Kart per Wii si sentirà subito a casa propria, e si spingerà immediatamente verso i livelli di difficoltà più impegnativi, in modo da sbloccare i numerosi extra nascosti nel gioco.

Vincendo le gare, completando le missioni o partecipando a sessioni in multiplayer, infatti, si accumulano Miglia SEGA, una sorta di valuta che permette di acquistare veicoli, personaggi e tracciati extra da sfruttare a piacimento una volta sbloccati. Questo elemento garantisce un pizzico di longevità aggiuntivo al single player, anche se il vero cuore dell'esperienza è rappresentato dal multiplayer online e offline con gli amici.

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...