Super Street Fighter II Turbo HD Remix

Hadoken in HD.

Stiamo tutti aspettando con trepidazione Street Fighter IV, epico ritorno di un brand che ha saputo conquistarsi gloria imperitura nel genere dei picchiaduro ad incontri. Fortunatamente, possiamo ingannare i pochi mesi a disposizione con un antipasto decisamente sostanzioso. Sin dal suo annuncio Super Street Fighter II Turbo HD Remix aveva destato parecchia curiosità, ponendo alcuni dubbi del tutto plausibili circa la proposizione del titolo in salsa next gen.

Da parte nostra è stato invece un vero piacere ritrovare anche in questo HD Remix tutto il feeling e il divertimento dei capitoli originali. I personaggi, gli scenari, la velocità e la calibrazione delle mosse... tutto quanto compreso nel titolo non può che richiamare alla mente ricordi dal retrogusto nostalgico, con la preziosa variante dell'alta definizione.

Gli storici fan della serie impiegheranno davvero poco a precepire l'esperienza come un felice ritorno a casa. I primi minuti li passerete probabilmente spulciando tra le modalità di gioco e le opzioni, giusto per prendere di petto le novità di questo ennesimo capitolo e capire quanto dei vostri ricordi possa trovare riscontro nella realtà. Escludendo i giocatori affetti da scetticismo congenito, il risultato riuscirà sicuramente a sorprendere la maggior parte di voi.

1

Anche i conservatori più coriacei dovranno ammettere la bellezza degli sprite e dei fondali in alta definizione.

Il rinnovamento estetico è chiaramente uno dei punti di forza del gioco, non tanto per lo stile e la pulizia del comparto grafico, elementi evidenti ed incontestabili, quanto per la sua capacità di rimanere fedele alle icone e allo spirito della serie. Tutti i personaggi e le relative mosse saranno pronti ad accogliervi con un certo grado di familiarità. Onde evitare il pericolo di grossolane innovazioni, HD Remix preferisce quindi evitare di deviare dalla rotta originaria riproponendo tutte le peculiarità vincenti tanto care ai fan. "Super Combo" comprese.

L'occhio vuole la sua parte, ma è bene ricordare che anche l'orecchio ha le sue esigenze. Ecco quindi giungere un gratificante restyle sonoro capace di dare nuova linfa ai brani del gioco, dotati adesso di un gusto moderno e per certi versi più enfatico. Sulla qualità del versante audio c'erano del resto pochissimi dubbi: Capcom ha infatti mostrato intraprendenza e saggezza infinita nell'ingaggiare i talentuosi ragazzi di OCR (OverClocked ReMix), gente che da anni lavora con passione e dedizione al revival delle più celebri composizioni videoludiche, portando avanti un progetto ambizioso e senza alcuno scopo di lucro.

Se da un lato abbiamo un comparto tecnico comprensibilmente rivisto e migliorato, dall'altro possiamo esprimere il sollievo di aver trovato dinamiche di gameplay grosso modo immutate, se non per qualche giustificabile limatura per ciò che attiene al bilanciamento dei personaggi e alla curva di difficoltà. Nessuna particolare innovazione, ma nemmeno nessuna forzatura.

2

È vero, Chun Li avrà anche i polpacci di Roberto Carlos, ma sfidiamo chiunque a dubitare del suo fascino.

I comandi appaiono leggermente più intuitivi, il che non significa ovviamente che siano stati semplificati. I tempi di recupero sono inoltre stati modificati al fine di rendere più equi gli scontri, e non nascondiamo il piacere di scoprire man mano alcune nuove mosse (vedi la finta scivolata di Bison) le quali permetteranno ai giocatori hardcore di sviluppare nuove combinazioni e strategie inedite.

Quanto detto fino ad ora risulterà certamente gradito agli appassionati della serie, ma è nelle sfide online che il gioco guadagna quel valore aggiunto ormai divenuto imprescindibile in tutti i titoli del genere. La nostra prova ci ha offerto una curiosa alternanza tra sessioni fluidissime e prive di lag e alcune alquanto fastidiose, soprattutto nei momenti in cui l'esecuzione di mosse più complesse veniva ostacolata da saltuari e ineluttabili scatti. Generalmente però, la componente online funziona a dovere e senza eccessivi problemi. La modalità del torneo online con altri sette sfidanti saprà regalare senza dubbio grandi soddisfazioni: gli scontri saranno ancora una volta veloci, frenetici e tattici al tempo stesso.

Una piccola sorpresa per i nostalgici: il gioco comprenderà al proprio interno una modalità Arcade che riproporrà il titolo originale. Stessa grafica, stesse musiche e stesso gameplay, ma con in più la possibilità di giocare online. Classica ciliegina sulla torta capace di farsi apprezzare indistintamente da tutti i più smaliziati palati.

3

Ryu e Ken, due icone della serie che non vediamo l'ora di incontrare nel nuovo quarto capitolo. Ci aspettiamo grandi cose da voi, ragazzi.

Super Street Fighter II Turbo HD Remix è attualmente presente nel catalogo di Xbox Live al prezzo di 1200 Punti Microsoft. Noi ne consigliamo caldamente l'acquisto, ma siamo anche coscienti che il prodotto potrebbe non soddisfare al meglio tutti coloro che abbiano già sviscerato ampiamente il capitolo cui questo remake si ispira. La cura riposta in sede di sviluppo ha ampiamente dato i suoi frutti; è vero però che qualcuno potrebbe sentire l'esigenza di qualche innovazione di maggior rilievo, non accontentandosi di una mera rivistazione del comparto tecnico e di un gameplay tutto sommato non troppo dissimile dal titolo originale.

Come detto in apertura, il gioco può quindi essere inteso quale semplice ma interessante momento di degustazione in attesa di Street Fighter IV, la cui uscita su console è fissata per il prossimo Febbraio. Cominciare a scaldare i muscoli potrebbe essere molto più divertente di quanto non si creda.

8 / 10

Leggi la nostra guida al punteggio Super Street Fighter II Turbo HD Remix Dario Tomaselli Hadoken in HD. 2008-11-29T08:31:00+01:00 8 10

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...