Scopriamo il rivale di Kinect

L'alternativa arriva da Softkinetic.

Softkinetic, compagnia ideatrice della tecnologia per la rilevazione del movimento nota come IISU, ha dichiarato che per portare Kinect nei negozi già da questo novembre Microsoft ha dovuto prendere alcune scorciatoie.

Il fondatore e CEO di Softkinetic, Michel Tombroff, si è detto impressionato dal marketing di Microsoft, ma non dalla tecnologia alla base di Kinect.

"Abbiamo iniziato a lavorare su IISU nel 2003", ha dichiarato a Eurogamer.

"Tutto ha avuto inizio con un progetto di ricerca in Belgio. Non so come abbia fatto Microsoft, ma noi abbiamo dedicato molti anni di ricerca alla soluzione di alcuni problemi, prima di arrivare sul mercato. Loro hanno deciso di portare il prodotto sul mercato molto rapidamente, per cui devono aver preso delle scorciatoie."

"Non voglio commentare il loro operato ma noi ci abbiamo messo tanto tempo, per cui non vedo come un altro possa ottenere simili risultati... E non è che se metti migliaia di persone al lavoro sullo stesso problema lo risolvi più facilmente. Sono questioni estremamente complesse."

Tombroff, partner di EA Sports per i titoli della serie Tiger Woods, sta sviluppando internamente alcuni videogiochi tra i quali un musicale intitolato Silhouette. Alcuni problemi di Kinect, quali il riconoscimento dei giocatori e la latenza, sono stati risolti da IISU, ha affermato il CEO di Softkinetic.

"Sono impressionato dalla rapidità con la quale Microsoft ha portato il prodotto sul mercato. Per noi è un fatto positivo perché con l'ingresso di Microsoft in questo settore, il mercato è destinato a decollare. Tutti vogliono soluzioni per la rilevazione del movimento. I risultati dal punto di vista tecnico non mi impressionano, ma gli sforzi a livello di marketing sono incredibili."

IISU, soluzione che Tombroff spera di portare nei negozi entro la fine dell'anno, sarà compatibile con televisori e set top box. Include una telecamera e del software che supporta ogni piattaforma. Al momento la tecnologia è a disposizione degli sviluppatori e dei produttori di console che si stanno preparando a lanciare prodotti basati sul motion sensing.

"Realizzando la nostra soluzione middleware, siamo stati molto attenti a ridurre la latenza. Dal punto di vista del software il lag è inferiore. La telecamera che abbiamo sviluppato utilizza una tecnologia completamente differente da quella di Kinect e risulta più efficiente per quanto concerne la latenza."

"Parte della soluzione software che abbiamo brevettato è costituita dalla cosiddetta Scene Segmentation; ci permette di rilevare il movimento degli utenti a prescindere dalla loro posizione, finché rimangono nel campo visivo della telecamera. Non importa se sei in piedi o seduto."

"Quando le persone si trovano una davanti all'altra o quando metti le mani sul volto, la telecamera non può rilevare parte del tuo corpo. Noi abbiamo risolto questo problema. Possiamo aggirare gli ostacoli e continuare a rilevare i tuoi movimenti."

"Siamo stati molto attenti alle potenziali interferenze. Naturalmente, se una persona ti salta addosso la telecamera potrebbe essere distratta da ciò. Ma se qualcuno si siede al tuo fianco e ti guarda mentre giochi, abbiamo fatto in modo che non possa interferire con quello che stai facendo."

Tombroff ha fatto sapere che accoglierebbe a braccia aperte eventuali richieste di IISU da parte di Microsoft o Sony per Xbox 360 e per PlayStation 3; quando Eurogamer gli ha chiesto se ha già avuto contatti con i due produttori per portare la tecnologia su PS3 o per migliorare Kinect di X360, però, il CEO di Softkinetic si è appellato all'NDA.

"Offriamo un notevole vantaggio perché possiamo adattare il software e la telecamera a qualsiasi piattaforma. Questo è importante."

"Provate a prendere in esame l'evoluzione di Sony. PlayStation, PlayStation Eye, ora il motion controller. Per persone come voi che seguono l'andamento dell'industria è facile capire dove sono diretti."

Quindi dobbiamo aspettarci di vedere IISU su PlayStation 3 o, magari, su PlayStation 4? "Forse."

Ne avete già parlato con Sony?

"A causa di un accordo di non divulgazione non posso parlarne. Naturalmente dicendo questo sto rispondendo in modo affermativo."

E per quanto riguarda Kinect?

"Stiamo sviluppando contenuti per la nostra tecnologia da utilizzare con diverse telecamere, potenzialmente compatibili con la Xbox. Abbiamo i nostri strumenti, il nostro middleware e possiamo fare molte cose che non riescono a Kinect."

"In ogni caso non voglio criticare Kinect. Sto solo dicendo che la tecnologia può migliorare, siamo solo all'inizio."

Avete parlato con Microsoft?

"Non posso dirlo."

Vai ai commenti (8)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Nicola Congia

Nicola Congia

Redattore

Contenuti correlati o recenti

ArticoloWRC 9 - prova

In corsa verso un bollino Raccomandato atteso da anni?

ArticoloLa grafica di PS5 e Xbox Series X gli si sta ritorcendo contro - editoriale

Colpa dello streaming, colpa del COVID-19. Ma resta il fatto: Sony e Microsoft, oggi, non riescono a comunicare la next-gen.

PS4 avrebbe potuto essere la fine di PlayStation? Il peso dei passi falsi di PS3

L'ex Sony Shahid Ahmad parla di come è cambiata l'azienda per il lancio di PS4.

Halo Infinite: 'Craig the Brute è la nuova mascotte di Xbox'

Phil Spencer commenta l'amore della community per il personaggio.

Articoli correlati...

LEGO Super Mario arriva sul treno ufficiale a tema di Trenitalia

Il frutto della collaborazione tra Trenitalia e The Lego Group per il lancio del set.

Overwatch 2 punterà ad essere più simile a Valorant che a League of Legends

Jeff Kaplan vuole virare di più verso la direzione degli FPS.

Halo Infinite: 'Craig the Brute è la nuova mascotte di Xbox'

Phil Spencer commenta l'amore della community per il personaggio.

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza