Conclusa la beta di MoH

Numerose le novità.

La beta di Medal of Honor si è conclusa dopo essere stata estesa per un periodo di tempo supplementare. Gli sviluppatori hanno avuto modo di intervenire sulle aree chiave del gioco grazie al feedback dei giocatori, che non hanno mancato di far sentire le proprie opinioni sui social network Facebook e Twitter e sui forum ufficiali del gioco.

Medal of Honor è un FPS e, come tutti gli appassionati del genere sanno, il rilevamento dei colpi è uno degli aspetti più importanti, soprattutto nel multiplayer. Secondo quanto affermato da EA, al momento il sistema è estremamente preciso e il colpo viene registrato nel punto esatto in cui il proiettile incontra il bersaglio.

Quando si rimane senza munizioni, è sufficiente raccogliere le armi dei nemici uccisi; in questo modo non è più necessario andare alla ricerca di casse di munizioni, utilizzando magari solo il coltello per sopravvivere. Gli sviluppatori hanno inoltre bilanciato le azioni di supporto, non troppo difficili da realizzare ma nemmeno eccessivamente semplici.

Per quanto riguarda la scalata alle gerarchie online, l'albero di sblocco che conduce al grado di Tier 1 è stato esteso a tutte le armi e offre ora una serie di scelte differenti. Le armi sono state modificate sotto molti punti di vista, dai danni inflitti agli avversari ai mirini utilizzabili. Corretti infine alcuni bug e migliorate le prestazioni del gioco dal punto di vista della grafica.

Medal of Honor sarà disponibile a partire dal 15 ottobre su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza