BioShock 2: Prove Protettore • Pagina 2

Solo per appassionati. 

Al termine di ogni prova, riceverete poi una valutazione in base alle vostre prestazioni, che dipenderà da una serie di semplici fattori: quantità di Adam raccolta, durata di eventuali interruzioni che hanno arrestato il processo di raccolta e numero di nemici abbattuti. Insomma, maggiore sarà il tempo in cui riuscirete a tenere i ricombinanti lontani dalla sorellina e maggiore sarà la quantità di Adam raccolto.

Eliminare i ricombinanti non sarà tuttavia utile solo ai fini del punteggio finale ma contribuirà anche a facilitare la sopravvivenza del vostro imponente alter ego; ogni nemico ucciso vi frutterà infatti un certo quantitativo di denaro che, in caso di bisogno, potrete spendere per acquistare armi, kit medici, kit di Eve e munizioni presso gli appositi distributori disposti all'interno di ogni scenario.

A dispetto di quanto si possa pensare, la presenza di tali distributori risulta però sostanzialmente inadeguata alla natura delle prove a cui si è sottoposti, oltre che deleteria ai fini del raggiungimento di un buon punteggio.

2
Il completamento di una qualsiasi prova vi garantirà un certo quantitativo di stelle necessarie per sbloccare prove aggiuntive e ricompense.

Recarsi presso un qualsiasi distributore (la cui posizione è solitamente lontana rispetto al cadavere da depredare) equivale a un netto aumento delle possibilità che la sorellina venga disturbata e dunque anche a un conseguente arresto nella raccolta dell'Adam.

"Basta arrangiarsi con quello che si ha a disposizione senza ricorrere ad alcun investimento per rifornirsi, no?" potreste pensare. Beh, niente di più sbagliato. In alcune prove avanzate non avrete purtroppo sufficienti risorse per assicurare la vostra sopravvivenza e, al tempo stesso, l'incolumità della sorellina. Ciò vuol dire che, indipendentemente dalla vostra bravura, sarete costretti a fare almeno una "gita" al distributore.

Arrivati a questo punto vi starete probabilmente ponendo una singola domanda: questa mini-espansione offre qualcosa di realmente nuovo che possa arricchire la già ottima esperienza di base? Nulla a dire il vero, se non un'ulteriore chance per mettere alla prova le proprie abilità di sopravvivenza e sbloccare una manciata di nuovi Obiettivi/Trofei.

Il DLC "Prove Protettore" si dimostra una discreta aggiunta all'esperienza di base di BioShock 2, incapace però di proporre alcunché di realmente nuovo che possa giustificarne l'acquisto da parte della stragrande maggioranza dei giocatori.

Ce n'era davvero bisogno? Sì e no. I sei scenari proposti regaleranno senz'altro qualche piccola soddisfazione ai veri e propri aficionados del franchise, ma se non foste fra questi è consigliabile che vi "accontentiate" dell'ottima modalità principale e dell'altrettanto valido multiplayer online.

6 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Davide Persiani

Davide Persiani

Redattore

Davide inizia a lavorare nel campo dell'editoria videoludica all'et di 16 anni. Dopo qualche anno di gavetta in Spaziogames e Play Media Company, subisce l'irresistibile fascino di Eurogamer.it.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza