Sorcery

Occhi di drago, lingua di serpe, ali di pipistrello....

Fatta eccezione per LEGO Harry Potter e qualche mastodontico GdR, i giochi con protagonisti maghi e stregoni sembrano un po' in crisi in questi ultimi tempi. Non se ne vedono più tanti in giro, ma se siete stati improvvisamente posseduti da una fortissima voglia di agitare una bacchetta pronunciando qualche strana formula che non sia la solita Vingardium Leviosa, Sony ha quello che fa per voi... a patto che decidiate di comprare un Move.

Benvenuti nel mondo di Sorcery, un action-adventure pensato e realizzato appositamente per sfruttare in maniera divertente la nuova periferica PlayStation 3.

Piuttosto che tentare una strada totalmente nuova e quindi potenzialmente pericolosa, gli sviluppatori del team Workshop hanno semplicemente preso una manciata di idee già collaudate, infondendogli nuova vita grazie al sensore di movimento Sony.

Sorcery utilizza sia il nuovo lecca-lecca luminoso che lo stick analogico e vi metterà nei panni di un giovane mago di belle speranze... stavolta senza cicatrice sulla fronte e parenti sterminati da uno stregone cattivo. Le ambientazioni ovviamente ricordano quelle di Hogwarts e la colonna sonora è quanto di più classico ci si aspetterebbe in un gioco del genere ma il gameplay è un po' diverso dai vari Potter-giochi usciti finora.

1
Ecco il nostro eroe alle prese con uno dei primi golem del gioco... più avanti incontrete anche quelli veramente grossi.

L'azione si basa quasi esclusivamente sull'utilizzo della "bacchetta", che va agitata in maniera decisa e veloce per dare forza alla magia e indirizzata verso il bersaglio scelto.

Sorcery infatti possiede una sorta di mira automatica, che rappresenta però solo un piccolo aiuto per i maghi in erba visto che punta sistematicamente al bersaglio più vicino senza fare distinzioni.

La cosa più divertente è rappresentata dalla possibilità di sperimentare incantesimi differenti da quelli standard, ma prima che combiniate qualche guaio mollate quel pentolone arrugginito e statemi a sentire.

Potrete scegliere le magie tramite il tasto centrale del Move combinato al cursore, che va spostato su un menu esagonale. Le due utilizzate per ultime possono poi essere alternate tramite un tasto di scelta rapida ma la cosa non risulta semplicissima all'inizio visto che il pulsante in questione è piuttosto piccolo. Nonostante questo, impiegherete non più di 5 minuti per abituarvi all'utilizzo di questo comodo sistema di controllo.

Come potete facilmente immaginare, gli incantesimi hanno come base gli elementi primari e le loro combinazioni, il che significa palle di fuoco, fulmini di ghiaccio e così via. Le magie di base possono anche essere alternate velocemente per ottenere gli effetti più disparati.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

StarCraft III novitÓ in arrivo? Mike Ybarra di Blizzard stuzzica i fan

I fan di StarCraft chiedono da tempo un nuovo gioco.

A Winter's Journey sarÓ il primo film a sfruttare Dreams

Sony Pictures Classics ha acquisito in diritti e userÓ Dreams.

Raccomandato | Roccat Pyro RGB Gaming Keyboard - Una tastiera meccanica economica ma sorprendente

Chi l'ha detto che per acquistare una tastiera per giocare si debbano spendere per forza cifre spropositate?

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza