Secondo Capcom, in futuro i videogiocatori diventeranno talmente esigenti in fatto di scelta del software da rendere la vita dei titoli di scarsa qualità sempre più dura, fino all'estinzione degli stessi.

"Credo che i giocatori diventeranno sempre più attenti e selettivi", ha dichiarato Jun Takeuchi in un'intervista pubblicata sul sito ufficiale di Capcom.

"Questo eliminerà dal mercato i prodotti di scarsa qualità e ridurrà notevolmente il numero di titoli pubbicati. Il mercato non sarà più un luogo in cui i giochi nuovi riusciranno ad attirare l'attenzione dei consumatori".

Secondo Takeuchi, in futuro l'industria dei videogiochi si svilupperà secondo due distinte direttrici: i titoli orientati al mercato di massa e quelli dedicati ai cosiddetti giocatori hardcore.

"Credo che la domanda sia destinata a essere caratterizzata da trend che si trovano agli antipodi", ha dichiarato Takeuchi.

"Uno di questi sarà costituito da prodotti espressamente dedicati a un piccolo numero di giocatori hardcore. L'altro invece sarà estremamente popolare e proporrà nomi importanti, quali Resident Evil, che si rivolgono a un mercato di massa".

"Per noi è essenziale coltivare gli elementi appartenenti a entrambe le categorie in modo da sviluppare giochi capaci di resistere nel tempo".