EA risponde alle critiche

" una maratona, non uno sprint".

Medal of Honor ha avuto un'accoglienza tiepida da parte di alcune testate, e secondo alcuni osservatori la valutazione dell'FPS sarebbe la causa del calo del 6% del valore delle azioni del publisher fatto registrare nelle scorse ore.

La compagnia ha descritto il lancio del gioco "una maratona, non uno sprint", commentando la media di 74 di MoH su Metacritic.

"Le valutazioni della critica sono soggettive", ha dichiarato EA al Los Angeles Times.

"Il titolo ha fatto registrare il maggior numero di prenotazioni nella storia del franchise. Il risultato è ottimo considerando che per anni la serie è rimasta inattiva. Questo è il primo anno del reboot e il gioco fa parte di una strategia più ampia che mira a fare di EA il leader nel segmento degli FPS".

"Questa è una maratona, non uno sprint, il lancio di Medal of Honor rappresenta solo un passo avanti in questa gara".

Alcuni analisti hanno collegato il calo del valore delle azioni del publisher con le valutazioni ottenute dal gioco. Secondo Eric Handler di MKM il calo potrebbe essere causato "da una fuoriuscita di aria dal pallone dopo le grandi aspettative che hanno accompagnato il reboot di MoH".

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (15)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza