The Witness solo nel 2012

"Il mercato potrebbe cambiare".

Secondo Jonathan Blow, creatore di Braid, The Witness potrebbe essere rinviato dalla fine del 2011 al 2012.

"Originariamente avevo previsto il lancio del gioco nel 2011. Il progetto si sta rivelando più ambizioso del previsto, per cui potrei rimandare ulteriormente il debutto al 2012", ha dichiarato Blow. "Diciamo che la probabilità di un rinvio è al 50%".

Blow non ha ancora stipulato alcun accordo per la pubblicazione del gioco, né apparentemente ha già deciso su quali piattaforme arriverà The Witness.

"Al momento sto lavorando sul gioco, non so ancora su quali piattaforme arriverà. Lo sto sviluppando su PC perché è l'ambiente di sviluppo più agevole e perché la piattaforma è più veloce. Faremo alcuni porting su console per testare il codice. Ma non voglio fare accordi di pubblicazione troppo presto perché voglio libertà".

"Preferisco aspettare fino al completamento del gioco e quindi stipulare un accordo con Sony, Microsoft, o magari lanciare semplicemente il gioco su Steam. Non so nemmeno quale sarà il panorama dell'industria il prossimo natale. Nintendo annuncerà una nuova console e avrà maggior successo con WiiWare?"

"Credo che possano accadere mutamenti importanti da qui a un anno, un anno e mezzo. Quindi se oggi faccio un accordo per portare il gioco su alcune piattaforme, domani potrei trovarmi con una situazione differente sul mercato".

Contenuti correlati o recenti

Horizon Forbidden West ha un nuovo spettacolare trailer dedicato alla storia

L'epopea di Aloy continua nell'attesissimo Horizon Forbidden West.

Microsoft Ŕ entrata nel mondo dei videogiochi praticamente ieri per Repubblica

Microsoft che compra Activision Blizzard raccontato da Repubblica ha scatenato ovviamente i social.

Articoli correlati...

Microsoft Ŕ entrata nel mondo dei videogiochi praticamente ieri per Repubblica

Microsoft che compra Activision Blizzard raccontato da Repubblica ha scatenato ovviamente i social.

Xbox ha acquisito Activision Blizzard anche per il mobile e il metaverso

Le parole del CEO Microsoft Nadella fanno luce sul futuro della compagnia.

Guitar Hero e Skylanders potrebbero tornare in vita sotto la proprietÓ di Xbox

Finiti nel dimenticatoio, Guitar Hero e Skylanders potrebbero tornare grazie a Microsoft.

Microsoft ha comprato Activision Blizzard ma prima Bobby Kotick aveva pensato a una fusione con EA

Una fusione con EA per Activision Blizzard sarebbe stata un'altra soluzione per Kotick.

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza