Xbox 360 PlayStation 3
Spazio su Disco 4.8GB 9.75GB
Installazione 4.8GB (opzionale) 4570MB (obbligatoria)
Supporto Surround Dolby Digital Dolby Digital, 5.1LPCM,7.1LPCM

Mentre la generazione di console HD si è evoluta divenendo sempre più matura, i giocatori sono ormai viziati da sviluppatori intenti a spingere l'hardware verso nuove ed emozionanti frontiere, utilizzando l'esperienza accumulata per produrre titoli sempre migliori per aspetto e giocabilità.

Bethesda saprà certamente di cosa stiamo parlando. Il motore di The Elder Scrolls IV: Oblivion fu sostanzialmente migliorato prima che ritornasse in Fallout 3; la terribile risoluzione 1024x600 di Oblivion fu aumentata a 720p nativi, l'anti-alias raddoppiato da 2x a 4x MSAA, mentre la performance globale fu migliorata anch'essa.

È quindi piuttosto singolare il fatto che Fallout: New Vegas non mostri alcun miglioramento tecnologico rispetto al suo predecessore. È esattamente lo stesso engine visto in Fallout 3 e oltre ai numerosi bug riscontrati, è un vero peccato che il gioco appaia così vecchio. La performance avrebbe dovuto essere migliore per un sequel di questa portata; i difetti grafici e le limitazioni sarebbero dovute scomparire ma così non è, e i problemi tecnici che i giocatori PC hanno sin dai tempi di Oblivion rimangono sostanzialmente insoluti.

Fortunatamente in un titolo come questo contano innanzitutto i contenuti, e in tal senso Bethesda e Obsidian hanno messo su un gioco veramente notevole. Da un punto di vista tecnico, dobbiamo chiederci se c'è davvero qualcosa che possiamo aggiungere a quanto detto nell'articolo originario dedicato a Fallout 3. Iniziamo con gli elementi di base: una galleria comparativa in tre formati, insieme a una serie di video "testa a testa" che iniziano con il confronto tra le due console HD.

In termini di cosmesi del framebuffer di base, nulla è cambiato dall'uscita di Fallout 3, due anni fa. Entrambe le versioni Xbox 360 e PlayStation 3 operano a 720p nativi, la differenza sta nell'implementazione dell'anti aliasing. La piattaforma Microsoft può godere del migliore AA hardware che la GPU Xenos può offrire, con un completo MSAA a 4x. PlayStation 3 invece soffre nel confronto, senza alcun AA implementato.

Riguardo la performance, il gioco è piuttosto altalenante. Non c'è dubbio che la versione Xbox 360 offra generalmente l'esperienza più fluida, ma ha anche alcuni punti in cui il frame-rate cala molto e ciò può generare problemi di tearing. C'è anche il dubbio che la performance sia più fluida che su PS3 non tanto a causa del rendering, ma per merito del diverso streaming dei dati in background.

Tutte e tre le versioni di Fallout: New Vegas sono inclini a rallentamenti e scatti quando i dati in streaming vengono caricati (persino nella versione PC, provata su un velocissimo HDD Samsung F1) ma sfortunatamente la versione PS3 è quella più platealmente colpita dal problema; talvolta ci sono della pause di due o tre secondi in cui il gioco si blocca completamente mentre l'engine immagazzina altri dati.

Questo è alquanto bizzarro, tenendo in mente che Fallout: New Vegas butta sull'hard disk la bellezza di 4.5GB di dati tramite installazione obbligatoria, presumibilmente per ridurre i tempi di accesso; ma nonostante questo è chiaramente la versione 360 ad avere il vantaggio in questo frangente, anche se gira da DVD.

A questo punto diamo un'occhiata al gioco in movimento così da capire cosa succede. Ci sono due filmati da osservare, ognuno di essi illustra un diverso aspetto della performance. Nel primo cerchiamo di andare a fondo dei problemi di streaming; la prima grande traversata nelle lande di gioco ci vede partire dall'area iniziale di Goodspings e viaggiare attraverso il Paese fino alla cittadina di Primm, occupata da carcerati. È un percorso piuttosto semplice, basta seguire l'autostrada. Qui vediamo la prima tappa del viaggio, prima che il protagonista subisca un'imboscata da alcuni banditi.

All'inizio tutto sembra piuttosto stabile ma dopo circa 15 secondi potrete già iniziare a vedere pause momentanee nella versione PlayStation 3 mentre altri dati vengono caricati. In confronto l'Xbox 360 se la cava molto meglio, con appena qualche sporadico frame spezzato a testimoniare che qualcosa sta succedendo in background.

Comunque, a circa due minuti (da dove l'immagine di anteprima del video è stata presa), vediamo una pausa di un paio di secondi su PS3, e l'arrivo di un mastodontico carico di frame spezzati su Xbox 360. Sembra che l'introduzione di un paio di avversari da combattere abbia un grosso impatto sulle performance e suggerisce la presenza di un sistema di gestione interno degli asset piuttosto misero.

Nel complesso la versione Xbox 360 di Fallout 3 è quella che si comporta meglio, ma nessuna della due fila liscia senza problemi. In particolare nelle traversate, che sono una grossa parte dell'esperienza di Fallout, la versione 360 mantiene i 30FPS in maniera più costante, anche se è chiaro che rimangono sempre elementi che causano problemi e scatti.

Il fatto è che la versione 360 abbandona il v-sync quando il frame rate scende al di sotto di un certo livello ma l'impatto del tearing è variabile: dato che il gioco ha un ritmo piuttosto lento e la differenza tra un fotogramma e il successivo è raramente rilevante, il tearing è spesso impossibile da notare. Ci sono aree dove invece è un problema (ci viene in mente Freeside in particolare), ma nel corso del gioco la combinazione di gameplay più fluido e streaming più rapido fanno apparire la versione PS3 piuttosto scattosa a confronto.

Riguardo l'autore

Richard Leadbetter

Richard Leadbetter

Technology Editor, Digital Foundry

Rich has been a games journalist since the days of 16-bit and specialises in technical analysis. He's commonly known around Eurogamer as the Blacksmith of the Future.

Altri articoli da Richard Leadbetter

Commenti (13)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

Fallout: New Vegas

La guerra non cambia mai, e neanche Fallout.

Fallout: New Vegas

Il deserto del Nevada non avrà più segreti!